Maltempo su tutta la Campania, a Salerno rischio mareggiata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

Era prevedibile dopo un’estate secca e infuocata. Con l’autunno il maltempo presenta il conto. Ed è pesante: allagamenti, frane e dighe in pericolo da Nord a Sud, perfino un tornado a Catania con contusi e danni a case e negozi ed una donna morta a Calenzano (Firenze) per la caduta di un muro.

La Coldiretti ha contato venti eventi estremi in un giorno tra nubifragi, trombe d’aria, grandinate, tempeste di vento e bombe d’acqua. E non è finita qui. Una nuova allerta meteo segnala altre perturbazioni in arrivo per i prossimi giorni.

Anche in Campania vige l’allerta meteo di colore Giallo della protezione civile prorogata fino a mercoledì.  In particolare si prevedono “Precipitazioni locali o sparse, anche a carattere di rovescio o isolato temporale. Possibili raffiche di vento nei temporali” e un rischio idrogeologico localizzato.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Quello che proprio non vogliamo metterci in testa, che in molti ignorano, è che i sempre più frequenti disagi che accadono nelle nostre città, Salerno inclusa, sono il frutto della dilagante impermeabilizzazione e cattiva manutenzione dello strato più superficiale dei terreni, dove noi tutti viviamo e circoliamo liberamente. Ogni contributo, piccolo o grande che sia, volto a ridurre o a ignorare la naturale capacità di infiltrazione delle acque meteoriche nei terreni, comporta un incremento del ruscellamento delle acque in superficie. Mi pare ovvio. Un semplice nuovo manto stradale, senza un adeguato sistema di convogliamento e manutenzione dei sistemi ingegneristici di drenaggio, riducono la capacità di assorbimento dei terreni. Il Crescent, tanto per citare un’opera in evidenza pubblica, con la sua impegnativa superficie ricoprente, seppure con i suoi sicuramente adeguati impianti di smaltimento delle acque superficiali, sta dando e darà anch’esso il suo contributo nel tempo. Adesso mettiamo tutto questo insieme in un unico pentolone ed ecco che dovremmo darci una risposta a quello che accade negli ultimi anni in molte città. Gli effetti quindi, talvolta devastanti, non sono dovuti a una esoterica ribellione della natura che vuole punirci, ma unicamente a un meccanismo logico che con un briciolo di ragionamento tutti arriveremmo. Qualcuno allora dirà: eh ma che dobbiamo fare, dobbiamo tornare alla jungla con le scimmie le giraffe tarzan e jane? Certo che no! Dobbiamo semplicemente ASSUMERCI LE RESPONSABILITA’ E NON LAMENTARCI STERILMENTE E IGNORANTEMENTE DI CONTINUO. Solo con un simile atteggiamento, tenuto dai cittadini in primis e poi dagli Enti di governo del territorio, lentamente potremmo migliorare le cose. Un atteggiamento consapevole induce inevitabilmente a progettare e utilizzare il territorio in maniera più intelligente. Non è difficile

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.