5 minuti di ritardo alla firma dell’assunzione: mandati via 7 aspiranti autisti di BusItalia Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa

Un ritardo di pochi minuti, “nella giornata stabilita per la firma del contratto di assunzione”, potrebbe mettere in discussione l’assunzione di un gruppo di giovani lavoratori reclutati dal Gruppo Fs per un impiego in BusItalia Campania.

A darne notizia sono le organizzazioni sindacali di categoria Filt Fit e Uilt che, in una nota, denunciano quello che viene definito un “eccesso di precisione’ da parte dell’azienda, nel rispetto degli orari, che “non può giustificare sicuramente un atto tanto grave”.

L’azienda, precisa il sindacato, “utilizzando il pretesto del ritardo di pochi minuti di questi lavoratori presso la sede aziendale, li ha rimandati a casa mettendo in discussione di fatto l’entrata in servizio”. “Sembra davvero paradossale – scrive il sindacato – che il tutto abbia luogo in un’azienda appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato”. Per questo, “Filt Fit e Uilt chiedono alla dirigenza un immediato ravvedimento per poter permettere, alle persone convocate, di poter firmare il contratto quanto prima e prendere servizio in tranquillità, visto il periodo storico particolarmente difficile per tutti”.

“Esprimiamo tutto il nostro rammarico – precisa Amedeo D’Alessio, segretario generale della Filt Cgil Campania – per la sproporzionata reazione di BusItalia Campania che ha deciso di rimandare a casa, a fronte di un minimo ritardo, coloro i quali oggi erano stati convocati per la firma del contratto di assunzione. Riteniamo necessario che l’azienda richiami i giovani in questione per formalizzare il contratto di lavoro.

Molti di loro, tra l’altro, hanno già lasciato le precedenti posizioni lavorative per essere assunti in questa azienda e rischierebbero di pagare a caro prezzo un’ingenua imprecisione fatta, molto probabilmente, solo per presentarsi tutti insieme a questa importante occasione”.

“Siamo certi – conclude D’Alessio – che una così grande azienda riconsidererà la propria posizione contrattualizzando i lavoratori, i quali senza alcun bisogno di improbabili accompagnatori ufficiali o ufficiosi, entreranno a far parte della grande famiglia del gruppo Fsi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Hanno fatto bene. Rispettare gli orari e fondamentale se vuoi fare questo lavoro. La Cigl deve imparare che il clientelismo di una volta è finito e non paga. Finissero di proteggere i lavoratori che non vogliono lavorare. E andassero ad aiutare chi merita

  2. beh se non si presentano in orario neanche a firmare il contratto, figuriamoci alle corse dei bus. Meglio non assurmerli dall inizio, che avere altri dipendenti che saltano le corse a raffica

  3. Io sarei stata lì un’ora prima, ma andate per piacere…I sindacati poi pensassero ad altro

  4. Per arrivare a lavoro hanno preso i mezzi pubblici ecco spiegato il ritardo… Sicuramente sono partiti con largo anticipo per arrivare con solo cinque minuti di ritardo

  5. Arrivare tardi all’assunzione; la dice lunga sulla serietà e voglia di lavorare di costoro.Bene, continuassero a restare a casa.

  6. Giusto, se fanno ritardo per firmare il contratto che gli da la possibilità di un lavoro certo, saranno ritardatari nei servizi. I sindacati devono capire che il lavoratore deve essere salvaguardato salvaguardando principalmente l’azienda, perchè così si potrà essere sicuri nel lavoro, e no tutti diritti ai lavoratori, fra cui dei parassiti che rovinano, e nessun dovere da parte degli stessi.

  7. Giusto il tutto adesso parlo da autista tpl ,comunque vedo da qualche intervento che qualcuno ci mette molto ardore nel commentare contro la nostra categoria …..ricordando che in altri settori pubblici ci sono assenteisti di routine coperti e protetti dalla politica e fanno pure sesso negli uffici nell’ orario di lavoro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.