Green Pass, Zaia al governo: “Va cambiato, a rischio migliaia di posti di lavoro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Green Pass, cambiare il decreto o a migliaia perderanno il lavoro”. Il presidente del Veneto, Luca Zaia, in un’intervista rilasciato al quotidiano “la Repubblica”, alla vigilia dell’entrata in vigore dell’obbligo, mette in guardia il governo. “Non si ha idea del caos che scoppierà nelle aziende il 15 ottobre, perché non saremo in grado di offrire a tutti i non vaccinati un tampone ogni 48 ore. Gli imprenditori con cui parlo io sono preoccupatissimi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Allora perchè non rendere obbligatorio il “vaccino” invece di fare tutte queste manfrine green pass, tamponi, esenzioni mediche temporanee, che sono solo un pretesto in quanto non c’è un senso logico anzi lede l’intelligenza altrui, allora? perchè, perchè, perchè!!!???!!!!! quale è il problema? non ditemi che c’è il diritto di non vaccinarsi perchè sai quanto se ne importano dei nostri diritti! ormai da un bel pò il popolo italiano è già ad angolo retto e senza braghe in attesa di……..

  2. Il Green Pass è una tessera mostruosa e chiunque abbia un minimo di ragionevolezza dovrebbe riflettere su quello che si sta per compiere anziché prendersela con chi ha in minimo di senso civico ed amore per la giustizia e la libertà. Ci stanno per schiavizzare digitalmente mettendoci uno contro l’altro , con e senza vaccino, tra l’indifferenza generale facendoci credere che il problema si risolva con il vaccino. SVEGLIA RAGAZZI bisogna rimanere umani.

  3. Di fermare la libera circolazione del corridore demente, è dei suoi politici di riferimenti… fascisti e leghisti No Vax.
    W il selfie libero, senza tampone, museruola e vuaccino 🙌

  4. X eccone n’altro
    La maggior parte delle persone non vaccinate hanno paura, visti i tempi stretti nel progettare il vaccino e la pessima comunicazione ha esasperato le paure e lo scetticismo di molti, col Green Pass i numeri di chi non s’è vaccinato (gli “irriducibili”) sono scesi a 11 milioni, altrimenti sarebbero stati con molta probabilità 30 milioni, cioè un italiano/a su due, questo perché non sai o non vuoi (o non puoi) convincere in modo spontaneo la massa a vaccinarsi e allora devi fare dei strumenti di ricatto degni della peggiore banda criminale in circolazione, infatti il green pass europeo come è stato progettato in Italia non ha rispetto alcuno delle paure della gente (violazione della dignità umana che è una cosa inviolabile stabilita nel secondo dopoguerra nei trattati internazionali, ma anche nella Costituzione Italiana e il regolamento europeo che istituisce il green pass parla che non si può fare alcuna discriminazione tra vaccinato e non vaccinato e rendere i tamponi a pagamento a chi ha paura di questi vaccini è discriminatorio ed è un modo subdolo e ricattatorio per farlo vaccinare dato che il vaccino è gratis e su questo Crisanti ha colto nel segno). Tutto questo lo dico da persona vaccinata non per ricatto ma per libera scelta, consapevole comunque che il Covid ancora non è finito dato che non c’è l’immunità di gregge, impossibile con questi vaccini anche alla luce delle varianti e che serve sempre tanta attenzione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.