Pazzo meteo, giorni di freddo, ma a fine ottobre torna… l’estate?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Certo, si tratta di una proiezione molto in là del tempo, a oltre 360 ore, e quindi non c’è dubbio che l’attendibilità di tale scenario sia relativamente bassa. Tuttavia, solo il fatto che i modelli previsionali contemplino una tale eventualità, risulta davvero preoccupante. Ma cosa potrebbe davvero accadere?

L’ingranaggio perfetto per mettere in crisi l’autunno
Le mappe che escono dai complessi calcoli dei computer descrivono, per gli ultimi giorni di ottobre, una situazione meteo davvero particolare. Un attivo e vasto vortice depressionario posizionato con insistenza tra Marocco e Penisola Iberica farà da contraltare a una poderosa rimonta dell’alta pressione di matrice africana da Tunisia e Libia verso il mediterraneo Centrale, con nel mirino proprio la nostra Penisola. Un ingranaggio “perfetto”, che alla una forte anomalia positiva del campo barico sull’Italia assocerà anche un vigoroso richiamo di calde correnti sub-tropicali direttamente dall’interno del continente africano. Con quali effetti? Un brusco e incredibile balzo indietro verso l’estate!

Si torna indietro di due mesi nel calendario
Lo ripetiamo, per non essere fraintesi: sono proiezioni a lungo periodo, che nascono da processi assolutamente scientifici ma che, chiaramente, per i ben noti limiti della previsione numerica, hanno un’attendibilità assai limitata. Tuttavia, proprio perché i modelli ne descrivono il possibile avverarsi, si tratta di uno scenario possibile. Quale scenario? Quello che all’improvviso metterebbe in pausa l’autunno e ci riporterebbe nel pieno dell’estate! Per la fine di ottobre infatti queste proiezioni vedrebbero isoterme a 850 hpa (cioè una quota approssimativa di 1500 metri) superiori a 16 gradi nel versante tirrenico e nelle Isole Maggiori, e addirittura oltre i 20 gradi in Sardegna: come dire che in quest’ultima regione sarebbero probabili temperature pomeridiane oltre i 30 gradi, e comunque in gran parte d’Italia le temperature si porterebbero dai 4 agli 8 gradi oltre la norma (anche 10-12 gradi oltre in Sardegna)!

Fantameteo o dobbiamo davvero preoccuparci?
Ora però, prima di farvi prendere dal panico (specie se detestate il caldo), sedetevi e tirate un sospiro di sollievo: come già scritto in precedenza, si tratta di proiezioni a due settimane, che in meteorologia, proprio per i limiti teorici di questa scienza, rappresentano poco più di un fantameteo. Insomma, il fatto che i modelli presentino tale scenario è preoccupante, più che per l’effettiva possibilità che ciò si realizzi, per il fatto che oramai l’atmosfera e il clima sono talmente cambiati che per i modelli tale eventualità, per quanto remota, non è più considerata impossibile.

Fonte meteogiuliacci.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.