Nuova camorra organizzata: è morto Giovanni Marandino, ultimo boss salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
È morto nella notte Giovanni Marandino, detto Ninuccio, ex boss salernitano della Nco residente, da anni, a Ponte Barizzo di Capaccio Paestum. Era detenuto nel carcere di Poggioreale a seguito dell’ultima indagine per usura a suo carico: ridotto alla sedia a rotelle, ha accusato un malore letale ed è deceduto all’ospedale “Cardarelli” di Napoli. Con lui cala il sipario, per sempre, su tanti segreti della famigerata consorteria criminale della camorra napoletana guidata da Raffaele Cutolo, di cui Marandino fu il cassiere fidato. Le esequie si svolgeranno sabato mattina, alle ore 11, nella chiesa ‘Nostra Signora della Divina Provvidenza’ di Ponte Barizzo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.