Pagani: il Ministero approva la rideterminazione della pianta organica del Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Approvata la rideterminazione dell’assetto organizzativo e della dotazione organica del comune di Pagani: il Ministero dell’Interno in seduta COSFEL del 29.09.2021 ha approvato la deliberazione di giunta comunale n. 06 del 21.01.2021 ad oggetto “Rideterminazione dell’assetto organizzativo e della dotazione organica ai sensi dell’art. 259, comma 6, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267. Fabbisogno del personale 2021/2023 – Provvedimenti”, come modificata da deliberazione di giunta comunale n. 75 del 01.09.2021 ad oggetto “Integrazione deliberazione n. 6 del 27.01.2021 – Provvedimenti”.

Una approvazione che va nella direzione di rafforzare la pianta organica comunale, fortemente ridimensionata rispetto al reale fabbisogno. La pianta organica dovrà essere composta di complessivi 136 posti a tempo pieno, di cui n. 5 cat. D3, posti coperti ad esaurimento ex art. 12 del CCNL 12.05.2018, N. 22 posti in cat. D, di cui n. 13 coperti e n. 9 vacanti, n. 88 posti in cat. C, di cui n. 56 coperti e n. 32 vacanti, n. 4 in cat B3 tutti vacanti, n. 12 in cat B1, di cui n. 8 coperti e n. 4 vacanti, n.5 in cat A, di cui n. 4 coperti e n. 1 vacante.

A fronte dell’autorizzazione ministeriale pervenuta, si attende ora l’approvazione da parte del Ministero competente del Bilancio Stabilmente Riequilibrato, atteso per fine ottobre, al fine di poter procedere con l’avvio delle procedure di assunzione, e ciò compatibilmente a quelle che sono le risorse economico finanziarie dell’ente nel triennio.

«Siamo soddisfatti dell’approvazione ottenuta dal Ministero, che va nella direzione di avviare le prime procedure di assunzione, alla luce delle forti carenze di personale che si riscontrano in comune. Attendiamo ora l’approvazione del bilancio, che sarà il vero sblocco di tante opere per la città» ha dichiarato il sindaco Raffaele Maria De Prisco.

«Questi passaggi burocratici in assenza di un dissesto finanziario avrebbero necessitato di tempistiche assai più celeri – ha sottolineato il consigliere Davide Nitto, delegato al personale -. Per quanto ci riguarda, però, procediamo spediti mettendo in campo tutte le azioni possibili al fine di ottenere più efficienza nei servizi alla città. Conosciamo bene i disagi che i paganesi vivono per via della carenza di personale».

«Ottenuta l’approvazione del bilancio da parte del Ministero, faremo partire le prime assunzione. Allo stesso tempo stiamo avviando tutte le procedure per integrare il più possibile i servizi online con una digitalizzazione delle procedure che sarà sempre più capillare, velocizzando per i cittadini nell’accesso alle pratiche».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.