Salerno: usano la Cattedrale di San Matteo per farsi i selfie, polemiche sui Social

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Arriva dalla pagina Facebook di “Solo per chi ama Salerno” la nuova denuncia contro giovani vandali che oltraggiano luoghi simbolo della città. Dopo le scritte sui muri di Piazza della Libertà questa volta bulletti di quartiere – pur di postare una foto “cool” sui loro profili social – hanno invaso luoghi sacri come il Duomo.

“Beh sono Dio o no”, ha scritto uno dei ragazzini su Instagram accompagnando uno dei suoi scatti tenendo in mano delle bombolette spray e sedendo in Cattedrale. L’auspicio – come scrive anche la pagina Facebook – è che questi giovani vengano individuati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.