Covid, muore medico di famiglia nel napoletano: era vaccinato con doppia dose

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Grave lutto nel mondo della medicina napoletana. Si è spento il dott. Bernardo Cozzolino, medico di famiglia di Ercolano, stroncato dal Covid. Nonostante fosse vaccinato con doppia dose di vaccino, Cozzolino ha perso la sua battaglia contro il virus dopo aver lottato per circa un mese in ospedale.

A dare la triste notizia è stato il dott. Paolo De Liguoro, presidente della MediCoop Vesevo e Coordinatore dei medici di Medicina Generale di Ercolano, che non ha nascosto tutta la sua amarezza per la scomparsa del collega in un lungo post sui social.

“Purtroppo è venuto a mancare per il Covid l’amico e collega di Ercolano, Bernardo Cozzolino, un mio caro amico, un medico di famiglia stimato e apprezzato, un uomo che ha dato tanto agli ultimi, una persona perbene, un uomo esposto, da sempre troppo esposto nel sociale e che ha pagato a caro prezzo il suo amore per la professione. Ancora una volta la MediCoop Vesevo e la Medicina di famiglia vesuviana attonita, piange un collega, che purtroppo si va ad aggiungere al triste elenco di medici morti per il Covid (364 per la cronaca). E nel mio ruolo di Presidente di una delle più grandi Cooperative di medici d’Italia, la MediCoop Vesevo e di Coordinatore dei medici di Medicina Generale di Ercolano, corre l’obbligo gridare ad alta voce il mio ed il nostro dolore, la nostra angoscia e la nostra preoccupazione”, scrive il dott. De Liguoro.

“Ci troviamo ancora circondati da tanti sconsiderati che protestano, che rifiutano i vaccini, che negano l’esistenza della morte da Covid. Io lo ammetto, personalmente ero convinto che questa mattanza fosse finita, soprattutto con la doppia dose di vaccino, ma con la morte del nostro Bernardo, che ha combattuto per un mese in ospedale contro il maledetto Covid e con il quale mi sono sentito tante volte nei giorni scorsi, prima che la situazione precipitasse, abbiamo la conferma, qualora ce ne fosse stato ancora bisogno, che anche con due dosi, si rischia di ammalarsi e di morire. Non a caso siamo partiti con le terze dosi e continuiamo a predicare prudenza. Nessuno abbassi la guardia, anche con doppia dose di vaccino: le pallottole Covid continuano a sfiorarci. La guerra con il Covid non è ancora finita, ed oggi abbiamo perso una battaglia e sul campo abbiamo lasciato il corpo di un nostro soldato”, aggiunge il presidente della MediCoop Vesevo e Coordinatore dei medici di Medicina Generale di Ercolano.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. con tutto il rispetto possibile per la perdita umana e professionale ma la differenza veramente può essere la terza dose? io non credo proprio la differenza sta nei comportamenti. Inoltre c’è bisogno di fare i tamponi a tappeto altrimenti il pass non serve a niente

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.