Fine mandato per Eva Avossa: “Il Comune è stato per me come la mia casa”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

“Dopo quindici anni, si chiude una pagina indimenticabile della mia vita. Il Comune di Salerno è stato per me casa, famiglia, sacrificio, passione e responsabilità. Da assessore all’Istruzione e da vicesindaco ho avuto il privilegio di dare il mio contributo allo sviluppo e alla trasformazione della città. Di questo lungo percorso fatto di persone, esperienze e progetti, porterò con me tutto l’affetto e la stima che ho ricevuto”. Lo dichiara l’Onorevole Eva Avossa che in una nota ha voluta rivolgere il proprio saluto ed ringraziamenti del caso per la fine del suo mandato a Palazzo di Città.

“Le difficoltà, le critiche e le problematiche, che pure ci sono state come era naturale che fosse, hanno in egual modo contribuito a formarmi come donna e come politico. Posso accostare per l’ultima volta la porta del mio ufficio a Palazzo Guerra con serenità. Certo, mi mancheranno tante cose – scrive: la quotidianità di lavorare “sul campo” per la Scuola su tutte. L’impegno di questi anni è stato capillare al fine di ampliare e garantire i servizi”.

“Se c’è una cosa che mi rende orgogliosa più di altre, tuttavia, è l’aver creduto fortemente alla costruzione di un’identità tangibile del nostro sistema scolastico. Con il progetto “Salerno Città Educativa” abbiamo imparato a fare rete e ciascuno, con il proprio bagaglio di competenze e nel rispetto del ruolo ricoperto, ha dato il proprio contributo per una crescita collettiva condivisa. Comune, scuola, famiglie, enti, associazioni, parrocchie”.

“Il mio impegno per i salernitani non finisce naturalmente qui. Pur non facendo parte ella prossima squadra di governo la mia attenzione sul territorio sarà ancora maggiore da Deputata della Repubblica. I prossimi anni saranno cruciali per rilanciare l’economia dell’intera Provincia. Ci sarà bisogno dell’impegno e della professionalità di tutti per attrarre e gestire al meglio i fondi resi disponibili dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. È un’occasione imperdibile che potrebbe segnare, a seconda della capacità di raccoglierla o meno, il destino delle prossime generazioni”.

È arrivato il momento dei saluti e dei ringraziamenti – afferma Avossa –. Il mio pensiero, in primis, va ai Sindaci che mi hanno voluto al loro fianco: Vincenzo De Luca e Vincenzo Napoli. E poi gli assessori, i consiglieri, i dirigenti, i dipendenti e il personale tutto, che ho avuto il piacere di conoscere tra le mura del Comune di Salerno. Un ringraziamento doveroso va alle autorità civili, militari e religiose, con le quali ho collaborato proficuamente in questi quindici anni. È stato per me un onore far parte di questa famiglia”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Ti sistemati i fatti tuoi in 15 anni…..io non le vedo le cose fatte….quali sarebbero…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.