Salerno: ‘divieto di passeggio’ su Lungomare e Corso Vittorio Emanuele (di Enzo Todaro)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Ai comuni mortali è severamente vietato passeggiare per i viali del lungomare e per il centralissimo Corso Vittorio Emanuele. E’ consentito, però, alle biciclette quelle tradizionali e quelle a motore sfrecciare per il lungomare e l’importante arteria del centro città.

I giardini, poi, sono appannaggio di cani senza museruola e senza guinzaglio che vanno in competizione fra loro oltre a lasciare mauseabondi omaggi tra l’erba dei giardini e degli alberi.

Eppure, Corso Vittorio Emanuele è stata dichiarata zona pedonale ed a lungomare, a suo tempo, fu costruita con denaro pubblico la pista ciclabile che attualmente impone qualche deviazione per lavori in corso.

Vigilanza? Zero! A tal proposito, a che servono le pattuglie dei militari di strade sicure? Infine, i locali pubblici di Corso Vittorio Emanuele sono invasi nelle prime ore pomeridiane da bimbi e bimbe rom ben addentrati alla questua.

In questo caso, cioè, a tutela dei minori dovrebbe intervenire la Procura della Repubblica del Tribunale per i minorenni

di Enzo Todaro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Benissimo!!!!!!….
    Noto che finalmente ha aggiustato il tiro …
    Così mi piace…..la città ha veramente bisogno delle sue mirate punture di spillo.
    Buon lavoro…
    Cordialmente

  2. Todaro mette in luce un fatto sacrosanto: ciclisti e monopattini, oggi, si sentono in diritto di fare come cavolo pare loro. Controsensi, circolano anche a velocità sostenute sui marciapiedi, te li trovi sfrecciare alle spalle e Dio voglia non succeda mai niente.
    Poveri pedoni, oggi i veri utenti deboli della strada.

    Todaro ha ragione, con buona pace di chi si ostina a dire il contrario.
    Oltre a una regolamentazione a livello di codice della strada, servono più controlli anche in città. Siamo stati tutti giovani, ma adibire piazza Flavio Gioia, per esempio, a campo di pallone, è un insulto per la città, per quei cittadini di una certa età che vi vogliono passeggiare senza temere pallonate o inciampi, fatali per gli anziani. E poi è uno sfregio per una piazza da annoverare di diritto nel salotto buono della città.
    Morale: urgono controlli costanti, presidiare il territorio. Basterebbe? Credo di sì.

    Non censurate, grazie.

  3. …….. e invece c’è noncuranza e latitanza su tutti i fronti!!! Caro dott. Todaro, Salerno in questi ultimi trent’anni, con queste amministrazioni, ha ricevuto una sorta di eutanasia!!!

  4. Buongiorno.
    Perchè censurate alcuni commenti?
    Forse danno fastidio a qualcuno?
    Le mie osservazioni sono solo ed esclusivamente per mettere
    in evidenza alcune negatività della mia amata città, sperando
    che si possano risolvere.
    Da premettere (per chiarire qualche qualsiasi dubbio) che sono un
    sostenitore di questa amministrazione e del presidente regionale.
    W SALERNO-FORZA SALERNITANA.

  5. Nelle aree pedonali se non molto affollate il Codice della strada consente il passaggio delle biciclette..come in tutta Europa..Piuttosto al Corso non si puo’ passeggiare per le pessime e pericolose condizioni della pavimentazione..

  6. VIETATO passeggiare e camminare. Sui marciapiedi della LungoIrno e del parco Pinocchio, in particolare, ormai è preferibile camminare per strada. E’ tutto uno sfrecciare di biciclette assistite e monopattini elettrici che non hanno ne targa ne assicurazione e viaggiano velocissimi. . Le forze dell’Ordine cosa fanno? E’ vietato camminare sui marciapiedi con bambini e persone anziane!!! Dr. Todaro si faccia promotore di iniziative più forti!

  7. Giusta osservazione del sig.Pinuccio.
    Altri ostacoli sulla lungoirno sono le deiezioni dei cani (colpa dei proprietari non muniti di
    busta) e l’immondizia che è presente costantemente sui marciapiedi.
    Invito cortesemente il dott.TODARO a fare una passeggiata da FRATTE a piazza MONTPELLIER,
    Assenza totale di forze dell’ordine e degli operatori ecologici.
    Si prega di non censurare,questi commenti sono utili per migliorare la nostra città.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.