“Squid game”, allarme nelle scuole: alunni ripetono i giochi violenti nel cortile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
È allarme “Squid Game” nelle scuole italiane. Prima la segnalazione della Onlus “Fondazione Carolina”, che ha chiesto di sospendere la serie tv lanciando una raccolta firme su Change.org. Poi le denunce delle maestre in alcune scuole. L’ultimo caso, il più eclatante, arriva da Torino: stando a quanto riportato oggi dal Corriere della Sera, una classe di terza elementare dell’Ic Duca d’Aosta di Torino è stata sorpresa a giocare in cortile a “Un due tre stella”, ispirandosi alla serie più vista su Netflix: chi perde viene eliminato con il gesto dello sparo o prende schiaffi. Nella serie, invece, si viene uccisi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonot[email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.