Criminalità, reati risalgono nel 2021 dopo stop lockdown. Milano in testa per denunce

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dopo la brusca flessione nei mesi di lockdown, tornano a salire i reati nei primi sei mesi del 2021, secondo i dati – provenienti dal Dipartimento di pubblica sicurezza – che emergono dall’indice della criminalità pubblicato dal Sole 24 Ore

I dati segnalano un aumento complessivo delle denunce del 7,5% sul 2020, mentre sono in calo (-17%) sul 2019. Tornano ad aumentare gli scippi (+35%), i furti di auto e moto (+16%), le violenze sessuali (+18%, in media 13 denunce al giorno), le violenze urbane e risse, con ben 224 episodi di minacce e percosse ogni 24 ore

I reati sul web, poi, continuano a fare registrare un boom: 800 al giorno, mentre il numero di persone segnalate per questo tipo di delitti è aumentato del 133%. La “capitale” delle denunce è Milano, mentre Oristano è ultima

reati informatici incidono per il 15% sul totale dei delitti denunciati, superando ampiamente i livelli pre-pandemia sia nel caso di truffe e frodi informatiche (+28%) sia dei delitti informatici (+52%). La finalità principale è il lucro, attraverso il furto di informazioni per avere denaro, ma crescono anche gli attacchi come lo ‘zoombombing’, l’intrusione indesiderata all’interno di conferenze online

Sono invece stabili gli omicidi volontari, mentre è in calo lo spaccio di droga (-15,6%) ma aumentano i reati di produzione e traffico (+8%)

Dopo Milano (159.613), tra le città a maggior incidenza di denunce si colloca Bologna, seguita da Rimini e Prato; al settimo posto Roma

Le città metropolitane si trovano tutte tra le prime 20 province della classifica. Firenze si distingue per il calo più marcato di reati nel 2020, in flessione anche nei primi sei mesi del 2021

La provincia con più denunce di violenza sessuale rispetto ai residenti resta Trieste, come lo scorso anno. Padova è quella più sotto pressione per i reati di droga

Napoli conferma il record di scippi; Imperia è in testa per le percosse, Parma per le rapine in esercizi commerciali, Ravenna per i furti in abitazione

Riguardo all’azione di contrasto alla criminalità, l’incidenza di persone denunciate, arrestate o fermate ogni 100 delitti denunciati è cresciuta del 20% nel primo semestre 2021 rispetto al 2019. In pratica le forze dell’ordine hanno segnalato in media 44 persone ogni 100 denunce di reato, contro le 37 del 2019

Stabile l’incidenza complessiva delle segnalazioni riferite a persone di origine straniera, ma il dato varia in maniera significativa in base alle diverse tipologie di reato

Nei primi sei mesi del 2021 oltre la metà delle persone segnalate risulta di origine straniera nel caso dei furti con destrezza (59%), in quelli negli esercizi commerciali (54%) e nelle rapine in pubblica via (52%). Il dato cala, poi, per violenze sessuali (39%), reati di droga (36%) e minacce o percosse (25%)

I reati che restano maggiormente impuniti sono soprattutto il furto di moto o auto (una persona segnalata ogni 30-33 denunce), i furti con destrezza o su auto in sosta (una ogni venti)

Anche per i reati digitali si fa fatica a rintracciare gli autori: a fronte di circa 147mila crimini informatici denunciati nel primo semestre dell’anno, per la stessa tipologia di illecito sono state segnalate 41.600 persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.