Ruggi, corpo C di Ginecologia ancora chiuso. Tribunale diritti del malato: va riattivato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Riattivare l’area ginecologica specifica, ovvero il corpo C, ancora oggi chiuso. La richiesta di intervento arriva da Cittadinanzattiva e Tribunale per i diritti del Malato – attraverso la coordinatrice territoriale Margaret Cittadino, la responsabile del settore Malattie Rare Maria Pastore e la responsabile del Pit Salute Maria Grazioso – che hanno chiesto al direttore generale dell’azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” scaricabile online – di adeguarsi alle normative regionali e nazionali che hanno disposto la riattivazione di tutte le attività sanitarie pre Covid.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.