Scafati: ladro di tombini denunciato dalla Polizia locale, scoperto grazie ai filmati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Gli agenti della Polizia locale, all’esito di una certosina attività investigativa, hanno individuato e denunciato un soggetto ritenuto responsabile di un furto di tombini messo a segno nei giorni scorsi nei pressi del cimitero cittadino. L’uomo in questione è stato identificato grazie ai video registrati dall’impianto di videosorveglianza comunale presente nella zona, che ha immortalato il soggetto denunciato mentre rubava un tombino, inconsapevole di essere ripreso.

Qualche giorno fa gli stessi agenti del comandante Salvatore Dionisio avevano fermato, in prossimità del cavalcavia D’Amaro, un autocarro che trasportava materiale ferroso, procedendo al sequestro del veicolo e alla denuncia in stato di libertà del conducente, il quale non era stato in grado di fornire la documentazione attestante la provenienza del carico.

Nelle ultime settimane – ha spiegato il Sindaco Cristoforo Salvatiabbiamo avuto numerose segnalazioni di furti di grate, tombini e materiali ferrosi in generale  Proprio per questo gli agenti della polizia locale, su disposizione del comandante Dionisio, hanno intensificato i controlli sul territorio per prevenire il fenomeno, avviando contestualmente un’attività di verifica dei video archiviati dagli impianti di videosorveglianza presenti in città, per individuare i responsabili. Ringrazio i nostri agenti per le attività svolte e per i risultati conseguiti che premiano l’impegno e la dedizione di una squadra”.

“Proseguiremo nell’attività di controllo – ha sottolineato l’Assessore alla Polizia locale, Pasquale Vitielloper prevenire i furti di tombini, che mettono a rischio l’incolumità dei cittadini e rappresentano un costo per la collettività. L’assenza del tombino, infatti, può diventare pericolosa per l’incauto pedone che passeggia in strada, soprattutto nel caso si tratti di bambini. Chiediamo ai cittadini di collaborare diventando sentinelle delle proprie zone di residenza e allertando le forze dell’ordine nel caso in cui dovessero accorgersi di situazioni anomale”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.