Pagani: auto Ue immatricolate senza pagare Iva, 900mila euro sequestrati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Immatricolavano automobili provenienti da Paesi comunitari con documentazione falsa per evadere l’Iva: coinvolte 14 società e 21 amministratori. Sequestrati, inoltre, beni per oltre 900mila euro nei confronti di 2 ditte e di 9 imprenditori, indagati per evasione fiscale commessi nella vendita di veicoli di provenienza comunitaria.

Le investigazioni sono state condotte dalla Guardia di Finanza di Salerno su delega delle procure di Salerno e di Nola (Napoli). I primi accertamenti delle Fiamme Gialle sono stati avviati dopo una denuncia nella quale la vittima raccontava di aver ricevuto dall’Agenzia delle Entrate la contestazione del mancato versamento dell’imposta sull’acquisto di una un’autovettura, che risultava aver avuto luogo in Repubblica Ceca.

E’ stato così accertato che l’auto, pur provenendo dall’estero, era stata comprata dall’uomo tramite un concessionario di Marigliano (Napoli) che gli aveva rilasciato regolare fattura, comprensiva dell’Iva. Il 40enne si era così rivolto alle Fiamme Gialle che hanno fatto luce su una serie di analoghe truffe, perpetrate da una vera e propria associazione a delinquere.

Grazie ad un meccanismo fraudolento ben rodato, il principale rivenditore, avvalendosi di alcune imprese del settore e di un’agenzia di consulenza compiacente con sede a Pagani (Salerno), predisponeva certificazioni false a nome dei clienti simulando l’acquisto delle vetture negli Stati europei nonché il corretto assolvimento degli obblighi fiscali.

Nel corso degli approfondimenti investigativi, i finanzieri hanno ricostruito, a partire dal 2014, operazioni di nazionalizzazione illegittime per circa 600 autovetture. Un giro d’affari che ha determinato, per le casse dell’Erario, un danno quantificato in oltre 2 milioni di euro.

Nella maxi-frode sono risultate coinvolte, a vario titolo, 14 società campane e 21 rappresentanti legali che dovranno rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, falsità ideologica in atto pubblico e induzione in errore di pubblico ufficiale.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.