Faiella (Cisl Fp) su “Quale futuro per i beni culturali del territorio?”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nel Decreto del Ministero della Cultura, trasmesso ai competenti organi di controllo, che prevede la composizione della Direzione regionale Musei della Campania (NAPOLI), sono state aggiunte alla competenza territoriale anche aree archeologiche e musei di Salerno (Villa romana di Minori e Museo archeologico di Sala Consilina, ndr) e Avellino (Parco archeologico di Mirabella Eclano e Parco archeologico di Atripalda, ndr), sottratte alla Soprintendenza Abap di Salerno e Avellino.

Sulla questione la Cisl Fp Beni Culturali ha espresso il proprio disappunto.  In un incontro tenutosi nella sede sindacale di Salerno,  il coordinatore nazionale di settore, Giuseppe Nolè, ha sottolineato che  si continua a ridurre lo spazio di ricerca agli uffici periferici del Ministero con la tesi che la tutela fatta dalle soprintendenze non è conciliabile con la valorizzazione, e non solo.

Con questa ulteriore operazione si allontana ancor di più la gestione dal territorio, invece di potenziare con personale e fondi le strutture periferiche. Categorico è stato anche l’intervento di Michele Faiella, responsabile organizzativo delle Funzioni Centrali del sindacato cislino salernitano. Serve personale specializzato per le manutenzioni ordinarie e straordinarie.

La CISL FP chiede la creazione di una struttura operativa di referimento della direzione regionale dei Musei della Campania anche a Salerno.  Si rende necessaria – dichiara Faiella – soprattutto con compiti di raccordo con i siti museali della provincia, che già oggi sono tanti: Sarno, Pontecagnano, Eboli e Padula.
Presente alla riunione anche il responsabile generale delle Funzioni Centrali della CISL FP, Nicola Merola.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.