Reddito di cittadinanza, ecco come cambia: le novità nella Manovra 2022

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Il Reddito di cittadinanza rientra tra le misure inserite nella Legge di Bilancio approvata dal governo Draghi: il sostegno è stato rifinanziato, ma con alcune novità. Come si legge sul sito del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, si tratta di una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale, di un sostegno economico a integrazione dei redditi familiari

Tale misura è sostanzialmente un patto che viene stipulato tra lo Stato e il disoccupato: lo Stato mette a disposizione della persona senza lavoro degli aiuti economici “in cambio” della sua partecipazione a un percorso di reinserimento lavorativo e sociale, di cui i beneficiari sono protagonisti sottoscrivendo, appunto, un Patto per il lavoro o un Patto per l’inclusione sociale

La misura è entrata in vigore dal 6 marzo 2019. Come stabilito dal DL 4/2019,  chi fa richiesta del Reddito di cittadinanza è obbligato a seguire un percorso personalizzato di inserimento lavorativo e di inclusione sociale

Proprio a questo percorso fa riferimento una delle modifiche alla misura inserita nella Legge di bilancio approvata dal governo e presentata dal premier Draghi e dai ministri Franco e Orlando. La novità sostanziale relativa al Reddito di cittadinanza, infatti, consiste nell’introduzione di un nuovo meccanismo per favorire la ricerca di lavoro da parte dei percettori

Prevista anche una stretta sui controlli sui reati che impediscono di accedere alla misura

“Condivido il principio del reddito di cittadinanza, ma bisogna che abbia un’applicazione che sia esente da abusi e non sia da intralcio al funzionamento del mercato del lavoro”, ha spiegato il presidente del Consiglio Mario Draghi presentando le nuove regole della misura. “È chiaro che il sistema precedente non ha funzionato, è stato un disincentivo al funzionamento del mercato del lavoro, almeno ‘in bianco’, non in nero”. Il premier ha anche garantito che d’ora in poi i controlli “saranno diversi e molto più precisi ex ante”

Una novità riguarda le proposte di lavoro che arrivano a chi percepisce il Reddito di cittadinanza: dopo il rifiuto di due offerte lavorative, l’aiuto economico da parte dello Stato decade

Fino ad ora era data al percettore del Reddito di cittadinanza la possibilità di rifiutare tre proposte di lavoro

Inoltre, dopo un semestre per gli “occupabili” – cioè le persone tenute agli obblighi connessi alla fruizione del beneficio – il sostegno subirà un taglio di cinque euro al mese

Il taglio – che viene sospeso quanto almeno un componente del nucleo inizia a lavorare – non riguarda i nuclei familiari con bimbi sotto i tre anni o con disabili gravi o non autosufficienti, né chi riceve meno di 300 euro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Toglietelo che la gente non lo merita. Pure chi non può averlo ha fatto carte false per prenderlo. Abolitelo

  2. Si vede che hai le tasche piene, il sazio non crede al digiuno. C’è tanta gente che veramente ne ha bisogno e il lavoro al sud dov’è???????????

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.