Scafati: riattivata la Consulta per l’Ambiente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dando seguito alla delibera di Consiglio comunale n. 23 del 23.06.2020 sono state avviate le procedure per la riattivazione della Consulta per l’Ambiente, organismo di partecipazione alla vita amministrativa in materia ambientale la cui istituzione è prevista dagli articoli 19 e 20 dello Statuto comunale. In mattinata è stato pubblicato all’albo pretorio l’avviso per consentire alle associazioni ambientaliste, animaliste e di protezione civile presenti sul territorio ed aventi i requisiti per l’iscrizione all’Albo delle Associazioni, di nominare un proprio rappresentante all’interno della Consulta, facendo pervenire apposita richiesta, a firma del legale rappresentante, all’ufficio protocollo dell’Ente o a mezzo pec ( [email protected] ) entro quindici giorni dalla pubblicazione dell’avviso.

“Diamo seguito – ha spiegato il Sindaco Cristoforo Salvati – a quanto deliberato dal  Consiglio comunale, riattivando un organo consultivo e di proposta che rappresenterà un’importante sede di partecipazione, confronto e scambio di informazioni per la tutela dell’ambiente e della natura, per la promozione e l’educazione alla sostenibilità ambientale.

E’ intenzione di questa Amministrazione pianificare azioni concrete e mirate per salvaguardare il patrimonio ambientale di questo territorio, coinvolgendo tutte le associazioni che possano garantire il loro contributo di esperienze, proposte e idee. Il nostro obiettivo è rendere stabile e continuativa questa collaborazione, attraverso la Consulta che istituiremo, nella convinzione che con l’apporto di tutti riusciremo a raggiungere gli obiettivi che ci prefiggiamo”.

“Sono davvero contenta – ha aggiunto l’Assessore all’Ambiente, Daniela Ugliano – che tale
organismo di confronto democratico venga riattivato, anche se a distanza di oltre un anno dalla delibera di Consiglio comunale. Anche rispetto a tale adempimento siamo stati, purtroppo, penalizzati dalla grave carenza di personale con cui dobbiamo fare i conti tutti i giorni. Sono sicura che, con la riattivazione della Consulta, avremo la possibilità di impattare maggiormente sulle problematiche di carattere ambientale che interessano la nostra città, forti del contributo di tutti e del confronto di idee e di proposte che perverranno”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.