L’illegalità sommersa deve venire alla luce (di Enzo Todaro)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Ci sono “colletti bianchi” e “doppi petti” all’ombra della diffusa illegalità. E’ compito degli investigatori e poi della Giustizia prima individuarli e poi indagarli per accertare eventuali reati penalmente perseguibili. Nel caso che ci occupa e preoccupa è attuale la celebre frase dell’on. Giulio Andreotti: “pensare male è peccato, ma ci si azzecca sempre”

Periodicamente Salerno è nell’occhio del ciclone giudiziario per attività illegali che si ripercuotono sulla immagine di città pilota del mezzogiorno.

Sono gli insospettabili che vivono di intrallazzi, di favoritismi di intrecci perversi con persone al di sopra di ogni sospetto. E’ in questa direzione che necessita l’attività investigativa per portare alla luce ‘fatti e misfatti’

Il ‘narcotraffico’, la delinquenza urbana, la violenza devastatrice spesso dei minorenni quasi sempre vengono alla luce per merito delle forze dell’ordine che a Salerno in più occasioni hanno evidenziato un tasso eccellente di professionalità.

E’ l’illegalità sommersa che deve venire alla luce e possibilmente renderla pubblica. Non è possibile che questo male oscuro nasca e continui a rimanere nell’ombra perché nessuno della società civile punta l’indice contro i “mandarini” ed affini

di Enzo Todaro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Grande Todaro ..Speriamo che si fa luce fino in fondo .. Stavolta..I Sopranos mi sa che devono fare le valigie .Fuori da Salerno.

  2. il problema e’ che cacci uno e ne compaiono 10 sono tutti chi + chi – papponi e cazzi loro ci vuole un controllo giornaliero e su chi dovrebbe controllare ma la ricetta sicura e semplice e’ il carcere senza attenuanti ne domiciliari e pene sospese ma carcere per parecchi anni ma questo in una italia corrottissima e pagnottisima potra’ mai avvenire?

  3. Egregio Dott. Todaro, dovrebbe arringare molti dei suoi colleghi, che in tutti questi anni, hanno fatto solo lavoro di lecchinaggio

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.