Inchiesta Salerno, Sindaco Napoli: “Mai pensato di dimettermi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
Il quotidiano Le Cronache, consultabile on line, ha intervistato il Sindaco Napoli parlando di numerosi argomenti tra cui la bufera giudiziaria che si è abbattuta sul Comune pochi giorni dopo l’inizio del suo secondo mandato. Ecco le risposte del primo cittadino: 

“Sono totalmente fiducioso nell’operato della Magistratura e sono un garantista vero a differenza di altri che lo sono a giorni alterni o a seconda delle persone indagate. Le tragiche lezioni degli anni passati sembrano non aver insegnato nulla. Iniziative giudiziarie, condotte liberamente dalla magistratura che i giornali si sono premurati di sparare per giorni in prima pagina. Molte di queste concluse qualche tempo dopo con un nulla di fatto avendo nel frattempo distrutto la reputazione delle persone coinvolte.

Alcuni – continua il primo cittadino – ritengono che un’indagine o un avviso di garanzia siano una condanna passata in giudicato ed invocano dimissioni e scioglimenti. Questi forcaioli vogliono cancellare la chiarissima volontà popolare che ci ha assegnato il pieno mandato per continuare ad amministrare la città in base ai risultati raggiunti ed ai programmi in corso. Stiamo lavorando anche per trovare una soluzione che consente la prosecuzione dei servizi ed assicuri il reddito ai lavoratori delle cooperative”.

Napoli smentisce di aver pensato alle dimissioni: “Non ci ho pensato neanche per un secondo. I cittadini di Salerno mi hanno riconfermato Sindaco e sarò Sindaco con disciplina ed onore per tutto il mandato. Le mie giornate sono serene giornate di duro lavoro. Insieme alla Giunta siamo impegnati nella piena attuazione del programma. Ho nominato una squadra eccellente di donne ed uomini competenti e motivati. Siamo entrati subito in sintonia – afferma il primo cittadino – e sono convinto faremo un lavoro importante al servizio della nostra comunità.

Abbiamo un programma ambizioso: nuovo ospedale, PalaSalerno, ripascimento e nuove spiagge, aeroporto e Porta Ovest, ristrutturazione del Parco del Mercatello e del Corso Vittorio Emanuele, potenziamento dei servizi ai cittadini grazie al nuovo personale assunto con il Concorsone.

Sono addolorato, come la stragrande maggioranza dei cittadini di Salerno, per una narrazione faziosa ed aberrante della nostra città. Chi è uscito sconfitto dalle elezioni sta gettando fango su di una comunità laboriosa e bene amministrata. Dovranno ricredersi e rimangiarsi i loro insulti”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Se non hai mai pensato di dimetterti allora vuol dire che sei davvero da ricovero e senza alcuna dignità.

  2. La vergogna sono i campani che votano De Luca e la sua banda . Nn capire che quell uomo è il male di una regione è da analfabeti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.