Ira del rapper Ghali allo stadio San Siro contro Matteo Salvini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

Scintille tra Matteo Salvini e Ghali allo stadio San Siro di Milano, dove ieri sera si è svolto il derby tra Milan e Inter. I due si sono trovati in tribuna vip e dopo il gol del pareggio del Milan. Difficile capire cosa si siano detti i due, però, vanno escluse le ragioni calcistiche dal momento che sono entrambi tifosi rossoneri. A innescare la lite sarebbe stato il rapper, che dai video che circolano online sembra inveire contro il leader della Lega mentre lui festeggia il gol.

Le ruggini tra Ghali e Matteo Salvini sono molto vecchie e lo dimostra anche la musica del rapper, che in un suo testo ha attaccato il leader del Carroccio, con un riferimento anche alla sua fede calcistica e non. “Salvini dice che chi è arrivato col gommon, non puo’ stare .it ma stare.com”, dice Ghali in una canzone dal titolo Vossi Bop, canzone realizzata da Stormzy e poi pubblicata in una versione remix con il testo del rapper italiano di origini tunisine.

Sempre nella stessa canzone, il rapper ha aggiunto: “Alla partita del Milan ero in tribuna con gente. C’era un politico fascista che annusava l’ambiente. La squadra da aiutare a casa propria praticamente. Forse suo figlio è pure fan, che mi guardava nel mentre”. Era il 2019 e Matteo Salvini decise di replicare a queste affermazioni rappate con un tweet condiviso sui social: “Mi insulta ma la sua musica non mi dispiace, è grave?????”.

Ghali, anche in un’intervista rilasciata a la Repubblica, ha ribadito la sua contrarietà al personaggio politico di Matteo Salvini: “La mia musica racconta la mia storia e il rap, che è nato come denuncia sociale e che da sempre è il mio pane quotidiano, era il mezzo migliore per soddisfare la mia esigenza di prendere una posizione nei confronti di chi sfrutta la paura per creare un nemico”.

E tutto questo ci porta allo stadio di San Siro. La reazione di Ghali sarebbe logica, in ambito calcistico, se uno dei due fosse stato interista e l’altro milanista. Si sa, dentro lo stadio qualche parola di troppo tra tifosi può volare. Ma è mistero su cosa abbia scatenato la furia di Ghali, che è stato addirittura trattenuto nel suo impeto di rabbia. Salvini, di tutta risposta, davanti alla reazione scomposta del rapper si è limitato a mandare bacioni.

Magari poi si verrà a scoprire che tra i due c’erano divergenze di opinioni sugli schemi o che, magari, a Ghali non è piaciuta l’esultanza di Salvini. O magari abbiamo capito male tutti e quello era il modo di esultare di Ghali al gol del Milan. Il tutto accade sotto gli occhi attoniti di Paolo Maldini che, un po’ come gli altri, non capisce cosa accade e invita gli stward a stare tranquilli.

Nel corso della mattinata, la Lega con una nota ha rivelato l’antefatto: “Il leader della Lega era in tribuna con il figlio, e subito dopo il gol del pareggio gli si è avvicinato il rapper in evidente stato di agitazione. Ghali ha urlato una serie di insulti e di accuse farneticanti a proposito dell’immigrazione – cercando di filmarsi col cellulare – ed è stato subito allontanato, tra lo sconcerto degli altri spettatori. La società rossonera si è scusata con Salvini, che sul momento non aveva riconosciuto Ghali né aveva compreso i motivi della sua alterazione”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Welcome to Favelas (@welcometofavelas_4k)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ho letto e riletto le condizioni per essere pubblicati i commenti, ma seppur rispetto tutti i parametri, vedo una censura immotivata e senza senso.
    Giornalino di niente, sapreste dare una motivazione valida?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.