“Siete di Salerno?” E’ partita così la vile aggressione laziale ai tifosi granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa
Man mano che passano le ore si ricostruiscono i dettagli della vile aggressione degli ultrà laziali ieri a Roma nei confronti di tifosi granata che erano giunti nella Capitale per vivere una giornata di sport. La vicenda è stata ricostruita dal sito Stile.Tv che rassicura tutti sul ritorno a casa dei malcapitati tifosi partiti da Capaccio che invece di essere presenti all’Olimpico si sono ritrovati al Policlinico Gemelli. Il bilancio finale parla di due tifosi salernitani accoltellati, altri sei pestati a sangue dagli ultras della Lazio. Una trasferta che, subito dopo pranzo, si è trasformata in un incubo: dopo aver mangiato insieme, infatti, appena usciti da un ristorante in zona Flaminio gli otto amici sono stati improvvisamente avvicinati da tre auto, dalle quali sono scesi una decina di pseudotifosi biancocelesti, i quali, chiedendo loro se fossero di Salerno, li hanno circondati ed aggrediti con tirapugni, caschi, mazze di legno e lame. Medicati anche gli altri amici che, presi a botte dai laziali, hanno riportato ferite lievi: all’ospedale sono giunti in ambulanza scortati dalla polizia, che ha raccolto la loro denuncia contro ignoti per cercare di risalire ai responsabili della vigliacca imboscata. In serata, la questura di Roma ha reso noto di aver identificato i presunti aggressori grazie alle targhe, recuperate attraverso foto e immagini di videosorveglianza: uno, tra l’altro già sottoposto a Daspo, è stato posto in stato di fermo dagli agenti.

Fonte Stile.tv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. Metà di questa squadra non potrebbe fare neanche la panchina in serie A, l’altra metà non dovrebbe manco entrare nello stadio, solo il francese ha piedi e cuore, nonostante l’età. Sono tutti una monnezza dal primo all’ultimo, dirigenti compresi e non meritano una sola goccia di sangue dei tifosi

  2. ……e pensare che quando il Ministro degli Interni francese ha vietato la trasferta a Marsiglia per i tifosi laziali, recentemente, si è gridato alla scandalo, alla vergogna…..
    I laziali giudicati nazisti e violenti …..
    fuori dall’Europa e stadio chiuso ai laziali è quello che meritano!!!!!!

  3. E perché non ricordare la vile aggressione dei tifosi della Salernitana nel 2012 nei confronti dei supporters Laziali sotto la curva sud???Se ricordo bene, la Salernitana era appena approdata in serie C2. dalla serie D. La verità è che fa schifo dalla testa ai piedi chi va allo stadio per fare casini…. e non censurate!!!

  4. C’è qualcosa che non quadra, due tifoserie che si sono si e no affrontate 4/5 volte in tutta la storia del calcio aspettano i salernitani per aggredirli. Mah, quest’astio da dove nasce??? Non è che è la storia della pulce nella farina?

  5. laziali come il loro presidente dei porci !!!!! al ritorno è meglio che stanno a casa i caciottari laziali

  6. Non credo che si possano definire ultras questi vigliacchi. Un’aggressione contro persone pacifiche che escono da un ristorante quale valore ha per questi idioti che presi una alla volta senza armi bianche non valgono nulla, munnezza allo stato puro…..il vero tifo lo hanno perso sullo stadio posto deputato a dimostrare la propria fede e passione calcistica. Dimostriamoci di un’altra pasta, NO ALLA VIOLENZA, al ritorno li asfaltiamo ancora una volta con il tifo nel principe degli stadi, sperando con una nuova società. Forza Salernitana noi non molliamo.

  7. Per roky, ma di quale vile aggressione stai parlando fammi capire. I laziiali aggrediti? Se i fatti non li conosci fai meglio a tacere. Cmq ti rinfresco la memoria così capisci meglio… Il pullman segli ultras laziali “gruppo irriducibili” voleva fare la passerella a Salerno e arrivati al arechi senza scorta, pensarono bene di passare sotto la curva sud, o perché volevano dimostrare la loro superiorità o in cerca di scontri e basta. Fatto sta che arrivati nel piazzale tra tribuna a curva sud, si ferma il pullman e scendono per cercare il contatto…. Di la sono successi gli incidenti. Adesso spiegami quale è stata la vile aggrssione!

  8. Il problema è che le leggi italiane sono inadeguate rispetto al degrado morale che imperversa.
    C’è bisogno di un inasprimento considerevole delle pene e non il buonismo che imperversa a tutti i livelli…..

    X Anonimo 19:46
    Tu sei una monnezza…..
    I problemi ci sono e sono evidenti ma sparare a zero su tutti, atleti compresi, è da vigliacchi.
    Non sei un tifoso della Salernitana perché il vero tifoso sostiene la squadra a prescindere dalla posizione in classifica e dalla categoria.
    Il vero tifoso non spera che le cose vadano male per il gusto di continuare a contestare e per continuare a sostenere una tesi che è stata già smentita dalla promozione in serie A.
    Adesso venderanno la società, si faranno gli acquisti per rinforzare la squadra e ci salveremo anche grazie ai TIFOSI VERI.
    Ai tirapiedi dico: guardatevi il Napoli e gli altri squadroni, noi tifiamo solo SalernitanAAAAAAA!!!!!

  9. Vigliacchi codardi infami. Solo contro gente inerme. Vi abbiamo pisciato in testa in casa vostra. A nfami…..

  10. La violenza va SEMPRE condannata, non è calcio,non è spettacolo ed è spesso un modo di manifestarsi della deliquenza più becera

  11. Mi sa che tu hai preso davvero tanti pugni e schiaffi in testa da piccolo.I laziali cercarono il contatto con i salernitani nel 2012 che si difesero.E i laizialotti se ne andarono carichi di meraviglia.Parlate di cose che non sapete per il gusto di dire la propria anche a costo di fare la figura degli imbecilli come nel tuo caso.
    L’aggressione fatta non ha nessuna spiegazione se non quella di pochi infami che hanno giocato a fare gli ultras nel modo peggiore possibile.Solidarietà ai ragazzi e appuntamento ai laziali al 16 gennaio.Vi aspettiamo a braccia aperte.

  12. Ricordi pure male perchè quella era un amichevole giocata nel 2013 ed eravamo stati appena promossi in Prima Divisione (C1) la battutina dei ricordi tienitela per la tua grande Metropoli, unica in Italia ad essere fallita ed essere ripartita dalla serie C, l’unica

  13. il tifo per la propria squadra e’ bello,vecchio tifoso da allenatore com tom rosati-a pierino prati e si parla del vestuti ,all’arechi con delio rossi a zeman di michele e di vaio e gattuso fresi ecc.ecc.giocatori del tempo,all’epoca del vestuti si diceva ed era vero che salerno era il cimitero(oltre che sul terreno di dove si giocava) degli elefanti morti ovvero di giocatori finiti ma in compenso c’era tanto cuore e passionalita’ poi con aliberti presidente si e’ visto il calcio non costruttivo tipo atalanta-udinese ma del momento con i tanti soldi delle televisioni e tante soddisfazioni con fine voluta di fallimento,oggi abbiamo lotito un furbastro,ci ha portati in serie A visto che con la pandemia non guadagnava e si e’ beccato i soldi della promozione e delle emittenti televisivi,ora di sicuro non vende e la figc non gli fara’ niente,la squadra retrocede e lui o compare o naviga nell’ombra tenendosi la squadra e i profitti,i poveri dementi sono solo i tifosi che si prendono figuracce e pernacchiate in tutta italia e che come la nazione italica branco di pecoroni sbotta-urla ma che alla fine si appaga delle chiacchiere…….e’ lo spaccato dell’uomo italico stronzo all’eccesso che tanto strilla ma che alla fine non risolve niente.sciopero dei tifosi ovunque senza dargli neanche un centesimo a questa societa’,non lo meritano ma di sicuro e’ aria al vento.

  14. X 09:13 e 10:58 vi permettete di dare appuntamento ai Laziali? Ma fatela finita… comunque la partita risale al 2012 ed eravamo appena approdati in serie C2 e stai muto pivello che evidentemente ancora giravi con la bici con le rotelle. Seguo la Salernitana da oltre 25 anni e ricordo bene le trasferte negli anni 90… e di certo non eravamo boy scout e chirichetti in giro x l’Italia e credimi eravamo una tifoseria che causava gravi problem di ordine pubblico dappertutto….

  15. Era il 2012 e i laziali non scesero dal pullman. Non ci furono scontri fisici.
    Seguo dal 1980.
    Grazie.

  16. Purtroppo questo è il rischio delle trasferte di massa, succede quando si pensa di andare in gita e si sottovalutano i rischi. La piazza di Roma è famosa per le lame e con i laziali c’erano dei trascorsi. L’unica è tornare a farsi rispettare, così chi cerca rogne ci pensa 2 volte. Inutile fare piagnistei sui social e nelle pagine Facebook.

  17. X 14:17 per me lo stadio è aggregazione e socialità… per te è un ring!!! Ora non ho nessuna voglia di dibattere con te.. Quindi MUTO.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.