Al via la mostra in Pinacoteca provinciale di Salerno “Dalisi, il vuoto e il pieno”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

La Provincia di Salerno, venerdì 12 novembre alle ore 18,30, presso la sede della Pinacoteca provinciale di Salerno, inaugura la mostra Dalisi, il vuoto e il pieno dedicata al Maestro Riccardo Dalisi, su proposta della Fondazione Meeting del Mare C.R.E.A. a cura di don Gianni Citro e Vincenzo Paravia, in collaborazione con lo studio Dalisi.

Alla cerimonia partecipano il Presidente della Provincia di Salerno Michele Strianese, il Sindaco della città Enzo Napoli, l’On. Piero De Luca, i due curatori, Fulvio Cutolo dello studio Dalisi e altre autorità che procederanno al taglio del nastro.

“A Palazzo Pinto (Arco Catalano), sede della nostra Pinacoteca – dichiara il Presidente Michele Strianese – con questa mostra celebriamo il lavoro di Riccardo Dalisi, artista e designer di rilievo internazionale. Le sue opere sono esposte nei musei e collezioni private più prestigiosi del mondo e come designer collabora con aziende famosissime. Ma soprattutto mi piace parlare qui del suo impegno sociale e politico”.

“Premiato con il Compasso d’Oro per il design della caffettiera napoletana Alessi, successivamente, dopo una lunga ricerca preparativa, promuove la prima edizione del Premio Compasso di latta, iniziativa per una nuova ricerca nel campo del design nel segno del sostegno umano, della ecocompatibilità e della decrescita.  Dalisi è tra i primi a formulare il concetto di sostenibilità applicato al design industriale, utilizzando per le sue sculture e oggetti di design materiali poveri quali cartapesta e poi latta, rame, ferro, ottone, che acquistano preziosità nel processo di modellazione e trasformazione. Un design socialmente utile, con le persone al centro è quello che ci indica il Maestro Dalisi.

Dalisi, il vuoto e il pieno” ci permette di interrogarci sui significati e sui significanti. Quali sono per esempio i valori di cui si deve svuotare o riempire una scultura o un oggetto? A iniziare dai materiali con i quali è realizzato. Per me quindi è un piacere enorme ospitare questa mostra presso la Pinacoteca provinciale di Salerno. Non ultimo trovo molto suggestivo il contrasto che verrà a crearsi fra la contemporaneità delle sculture metalliche di Dalisi e le architetture aragonesi e ispano-moresche degli ambienti di palazzo Pinto.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.