Covid, Boccia: “Nelle prossime settimane ci saranno alcune Regioni in zona gialla”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Quello che sta accadendo in questi giorni in Germania, in Olanda e in altri Paesi del nord e dell’est Europa accadrà, inevitabilmente, da noi nelle prossime settimane, proprio come successo nei mesi scorsi con le precedenti ondate – dichiara Boccia deputato del Pd – È nostro dovere difendere la salute di tutti proteggendo le reti sanitarie. Chi in queste settimane si è battuto contro i green pass e contro i vaccini, dovrà adesso rispondere delle inevitabili nuove restrizioni che potrebbero scattare con l’aumento dei ricoveri. Nelle prossime settimane sarà inevitabile l’uscita di alcune Regioni dalla zona bianca. Il rigore massimo oggi e la vaccinazione di massa servono proprio per evitare chiusure a fine anno».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Di questo passo la zona rossa nazionale durante le festività di Natale e Capodanno sarà purtroppo inevitabile come l’anno scorso e sia i politici che noi ce la saremmo cercata sia vaccinati che non vaccinati e se davvero torneremo a questo punto ognuno, nessuno escluso, avrà le sue responsabilità e se torneremo a questa situazione di me..a so ca… amari perché avremo tantissime attività economiche che falliranno perché una parte rilevante dei guadagni di quei negozi si basa sul Natale con tantissimi disoccupati, avremo di nuovo un’impennata di suicidi dopo 6 mesi di numero di suicidi più contenuti (perché con questo Covid e con la sua sciagurata gestione più ci sono restrizioni e abbondono economico-sociale peggio è con i suicidi come se già non mancassero con tutti i problemi personali che ci sono già prima del Covid) e ovviamente avremo più dispersione sociale sia come socialità (persone abbandonate a se stesse senza vedere amici e parenti ed è peggio ancora se non si abita con qualcuno/a in casa) sia a livello economico (sempre più poveri) sia a livello scolastico (sempre più lasciano la scuola chi per depressione, chi per suicidi, chi per sostenere la famiglia…) e sia a livello sanitario (oltre ai morti di Covid che più si lascia correre il virus e più è peggio con gli ospedali ci sono appunto le strutture sanitarie, specialmente pubbliche, che devono lasciare a piedi chi fa interventi programmati, controlli di routine e quant’altro). Stiamoci attenti: mascherina, distanziamento (non dico pure con i parenti ma almeno con gli amici sì se poi gli amici fann i sciem so ca… loro) e vaccino per non tornare indietro e che nessuno mi faccia arrivare al punto estremo da dire “sta vita non ha più senso è meglio suicidarsi in massa”.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.