Un anno fa picco 40mila casi, il quintuplo di oggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Oltre 40mila casi, 550 morti, migliaia di terapie intensive gia’ occupate e decine di migliaia di malati nei reparti. Era lo scenario da incubo del 13 novembre 2020. Esattamente un anno fa l’Italia toccava il picco dei casi della seconda ondata e di sempre: 40.902. Solo la Lombardia superava ampiamente i 10mila casi, il Piemonte i 5mila, il Veneto era a 3.600.

Per di piu’ con 255mila tamponi: il tasso di positivita’ era mostruoso, il 16%. Un anno dopo lo scenario e’ completamente cambiato. I casi di oggi sono 8.544, cinque volte di meno. I decessi 53, dieci volte. In terapia intensiva nel 2020 erano ricoverati 3.230 pazienti (ma il picco sarebbe arrivato a fine mese, 4mila), oggi sono 453.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.