Cessione Salernitana, Centro Coordinamento: notizie non negative dai trustee

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
17
Stampa
Riccardo Santoro, presidente del Centro Coordinamento Salernitana Clubs, attraverso una nota diffusa sul profilo Facebook della tifoseria organizzata, ha commentato le ultime notizie in merito alla cessione della società granata: “Preso atto del comunicato stampa redatto dal Trust Salernitana 2021 in data odierna, 16 Novembre 2021 dal titolo ”Chiarimenti sulle offerte per l’acquisto del 100% del capitale sociale della U. S. Salernitana 1919 srl”, al fine di esplicare il significato del suddetto, considerata la confusione generata da diversi organi di stampa, il presente si rende necessario al fine di meglio chiarire il tenore letterale di quanto riportato dai Trustee, invero :
1-Più offerte sono state presentate all’attenzione del Trust ;
2-Le stesse non sono state considerate idonee o incongrue, ma solo carenti di requisiti
” Formali ” richiesti espressamente.
Pertanto, è stata concessa proroga dei termini, finalizzata alla possibilità di adempiere all’integrazione dei documenti mancanti.
Alla luce di ciò, tale comunicato non può essere interpretato come una notizia negativa:
al contrario, è la prova della sussistenza di interesse all’acquisto del Club da parte di diversi soggetti ai quali è stata data la possibilità ed il tempo di integrare la documentazione mancante.
È un dato di fatto, dunque, che alla data del 5 dicembre prossimo, i trustee saranno impegnati nel valutare le offerte complete, al fine di poter scegliere quella migliore.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

17 COMMENTI

  1. Si…
    Il ciuccio vola con l’ orecchie come Dumbo…
    Ma ancora c’è qualcuno che crede che sono solo delle formalità affinché sia necessario un ulteriore rinvio di 3 (tre) settimane? Se sono delle formalità, chi ha un potenziale economico tale da poter acquisire una Società versando milioni di euro, ha la necessità di mesi?
    Poiché questa querelle va avanti da inizio luglio e poi con rinvii su rinvii si é arrivati al 5 dicembre, secondo voi, per adempiere a delle semplici formalità che, forse, richiedono solo qualche ora o qualche giorno, si deve arrivare al 5 dicembre? Non sarebbe bastata una sola settimana (esagerando)?
    A mio parere, deve essere detto in maniera chiara e inequivocabile che, i trustee, devono obbedire a chiare indicazioni del venditore… se la cifra offerta non è in linea con quanto indicato dai Soci proprietari delle quote, è chiaro che nessun trustee darà il consenso alla vendita… i paletti, non li mettono i trustee, ma quello che è “obbligato” a vendere (LOTITO)…perché questo non viene detto in modo trasparente in maniera da non lasciare dubbi interpretativi?
    Perchè non viene anche chiarito se, nella cessione delle quote, rientrerebbero anche i c.d. beni immateriali quali la denominazione sociale, i colori e il marchio (di cui non se ne è più menzionato!) che dovevano essere – come scritto diverse volte anche sui quotidiani cittadini – ceduti gratuitamente al Comune di Salerno? Mi chiedo dove sono finiti i politici e amministratori salernitani che dovevano garantire (se questa cosa corrisponde al vero) che i beni devono essere ceduti (prima di una eventuale vendita ad un nuovo compratore) di questi famosi beni immateriali?
    E’ chiaro che, se i beni immateriali rientrano nelle richieste di offerta, il valore delle quote societarie da acquisire, cambia da x… a x+y+z+k… quindi la cifra da sborsare sarà molto più grande di diversi Milioni di euro… e poi, se è stato ordinato di vendere a una cifra non inferiore a x… (indicata sicuramente dai proprietari delle quote della Società Salernitana), è chiaro che i trustee non accetteranno mai offerte al di sotto di tale cifra…
    Al di là di quelle che viene scritto e detto in tv, la mia impressione è che si voglia galleggiare per ottenere proroghe su proroghe dalla Figc pena l’eventuale ricorso ai Tribunali ordinari, con la conseguenza che a febbraio, la squadra sarà in una posizione di classifica tale da non avere più speranza di salvezza…
    E, con la squadra in serie B, chi si avvicinerà a LOTITO per formulare una eventuale richiesta di acquisto?
    Fino a quando si andrà avanti con questi balletti?
    Boh…
    Ora aspettiamo il 5 dicembre 2021… E poi vedremo…

  2. Ma se stanno ancora a dover svolgere una “due diligence” (valutazione del rischio), dopo tutto questo tempo, qualcosa non è chiara. Credo anch’io che Lotito non voglia perdere soldi, e quindi centri poco, adesso, le sue colpe sono state aver perso molto tempo prima, forse artatamente…

  3. Si, certo… ci crediamo come crediamo che il ciuccio vola…
    Su un quotidiano di Salerno e provincia, stamattina viene scritto che i trustee hanno rifiutato una offerta per le vendita delle quote societarie di 40 (quaranta) milioni….
    E allora di cosa stiamo parlando????
    Non è ancora chiaro che la proprietà non vuole cedere e che sono pronti a dare battaglia nelle aule di Tribunale a FIGC e LEGA?
    Si sta cercando di prendere tempo e di incamerare quanti più soldi possibili dalla vendita dei biglietti dello stadio (immaginiamo cosa ci sarà con JUVE e INTER!), con quelli dei diritti TV, con il merchandising e gli sponsor…
    Cosa succederà il 5 dicembre se le offerte che arriveranno ai trustee saranno ritenute NON accettabili? Si farà una nuova proroga e si arriverà al 31 dicembre…
    Se poi al 1 gennaio la FIGC cancellerà la Salernitana dal campionato di serie “A”, ci saranno ricorsi di squadre (vedi CROTONE, BENEVENTO o MONZA) che chiederanno di essere inserite loro al posto della Salernitana e, allo stesso tempo, ci sarà il ricorso in TRIBUNALE di LOTITO & C. contro LEGA e FIGC….

  4. Poi ci potrebbe far sapere come fa a sapere queste notizie che dovrebbero essere riservate? Chi è la sua fonte? Giornalisti di Salerno ogni tanto la facciamo una domanda?

  5. Leone da tastiera la nuova guardia e Santoro sono salernitani come te (ammesso che tu lo sia) io fossi in te chiederei chiarimenti di persona e non facendo il leone da tastiera. Ovviamente cerca di essere lucido nel chiedere chiarimenti ammesso che tu sia ancora in Italia e non scappato all’estero (agli east side si porta scappare all’estero). La Salernitana sarà venduta se non è stata gia venduta, il resto è aria fritta.

  6. Veramente volete far credere che per produrre una autocertificazione non bastano 45 giorni dal 30 settembre a oggi, ma è davvero offensivo per l’intelligenza delle persone che leggono

  7. Il discorso dei beni immateriali, affidati al comune di Salerno, vale solo in caso di fallimento della società, non di vendita della stessa.
    Se, malauguratamente, la U.S. Salernitana fallisse, i beni immateriali sarebbero sotto custodia del comune in modo da evitare i “balletti” che sono stati fatti con il fallimento Lombardi del 2011.
    In caso di vendita, appartengono alla società che vende e quindi, si vende la società con marchio colore e denominazione. Il Comune non c’entra. Punto.

  8. Cento anni di storia che finiranno nei libri di storia calcistica, perchè il 31/12/2001 ci sarà la pietra tombale sul tormentone.

  9. secondo me ancora non è chiaro il quadro a nessuno…
    – nessuno ha presentato offerte CONGRUE per la Salernitana nei mesi esitivi;
    – chi voleva prendere la Salernitana per 40 mln voleva saldare come e quando voleva e sopratutto ricordate che il prezzo variava in base all’eventuale salvezza ottenuta a fine campionato;
    – considerate che i bilanci al 31/10 mi sembra, siano stati pubblicati solo pochi giorni addietro e quindi è normale che si debbano studiare in dettaglio e non si può fare in una settimana;
    – pensate che si tratti solamente della vendita? ma siete seri? ma vi rendete conto che, oltre alla vendita, si deve controllare anche la solvenza di chi acquista, si vuol verificare che chi subentrerà abbia le potenzialità per poter gestire una società calcistica (in serie A così come in serie B);
    – non pensate più a Lotito, Mezzaroma e via discorrendo, non pensate al famoso paracadute per chi retrocede, in quanto per una squadra che rimane in massima serie per appena un anno sportivo, la quota è ridicola – qui la spiegazione:

    Per valutare la cifra da assegnare alle squadre retrocesse, sono previste tre fasce:
    fascia A: le neopromosse tornate in Serie B dopo appena una stagione (10 milioni di euro);
    fascia B: le retrocesse dopo aver militato in A per due stagioni anche non consecutive nelle ultime tre, compresa ovviamente quella in cui è maturata la retrocessione dalla Serie A (15 milioni di euro);
    fascia C: le retrocesse che lasciano la Serie A dopo aver militato in essa per tre stagioni anche non consecutive nelle ultime quattro, compresa quella in cui è maturata la retrocessione (25 milioni di euro).

    Pensate alle cose concrete, pensate che chi è al lavoro per la vendita della Salernitana sta svolgendo il suo dovere e che sopratutto si stanno seguendo passaggi chiari per non lasciare la società in mano a degli scapestrati!

  10. Concordo in pieno con te e soprattutto di non stare a sentire gli ex giornalai …adesso aizzatori di folla che sono sulle chat!!!!

  11. Del fatto che chi subentra abbia le potenzialità per gestire se ne fottono altamente, una volta incassato sai che se ne fregano della gestione futura? Il bilancio potevano tranquillamente presentarlo prima e non strumentalizzarlo ai fini di mercanteggiare alcune poste dubbie tra le 2 societa. 10 milioni per te è una quota ridicola? Lotito non li ha mai spesi in 6 anni di serie b. Se volevano creare maggior appeal 9ntorno alla vendita potevano fare una squadra decente e i risultati sportivi non avrebbero influito sulla cessione della società. Sono dei maledetti truffaldini e tu rimani il tifoso ideale per loro ah dimenticavo ringraziali per tutte le figure di merda chebti stanno facendo fare in serie A al cospetto di un pubblico eroico e con il furto sui biglietti che stanno perpetrando partita dopo partita.

  12. East side?????ma chi siete? Cosa rappresentate? A forse quelli che si sono sciolti per un pacchero????? Riposate in pace e datevi alla fuga come sempre.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.