Minacce no vax a De Luca. Su chat Telegram anche indirizzo governatore e ricetta Napalm

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
“Ormai puzza di cadavere”, “chi di napalm ferisce, di napalm perisce?”, “..andate a bruciargli la casa”, “vacciniamolo! un colpo per ogni marca”: sono alcune delle minacce all’indirizzo del presidente della regione Campania Vincenzo De Luca pubblicate su una chat di Telegram denominata “Basta Dittatura” postate da frequentatori del gruppo.

Nella chat viene anche indicato l’indirizzo del governatore. La discussione è stata avviata a seguito delle dichiarazioni rilasciate dal governatore della Campania che ieri, parlando dei cosiddetti “no vax”, ha invocato l’uso del lanciafiamme.

Tra i commenti ne figura anche uno in cui viene sottolineato che “Produrre del Napalm in casa non è così difficile”, con a seguire la “ricetta”: “nafta, olio di palma, alluminio, ecc.”.

Numerosi sono anche i riferimenti all’inchiesta che vede De Luca indagato a Salerno. (

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. minacce?? ma veramente fate?? e ancora non avete arrestato proprio LUI, DELUCA per MINACCE alla popolazione???
    Fatemi capire, se un sindaco o un GOVERNATORE MINACCIA pubblicamente in TV, per mesi e per decine di volte, di usare tutta la violenza possibile contro CHIUNQUE, può farlo?? se poi un cittadino qualunque fa un commento usando LE SUE STESSE PAROLE allora è una grave minaccia da perseguire?!??

    Veramente stiamo a questo??? lo capite che questi cittadini accusati hanno usato SEMPLICEMENTE LE STESSE parole di Deluca??? quindi, se vengono perquisiti e denunciati quei cittadini, come mai non viene fatto lo stesso contro DELUCA???

    Questo individuo MINACCIA pubblicamente con VIOLENZA da anni in tv, non c’è neppure bisogno di indagini, basta guardare TeleDelucaSalerno..

    Il napalm?? il lanciafiamme?? sono SUE CREAZIONI e SUE MINACCE! quindi se c’è un criminale che minaccia, questo è LUI. Senza ombra di dubbio. E non censurate, la pura verità.

  2. ah quindi prendiamo atto che Deluca la la facoltà di usare il napalm e il lanciafiamme, e di minacciare qualunque cittadino dalla televisione e di scrivere ordinanze che mettono in atto le sue minacce. Al contrario se le stesse sue cose le scrive un qualunque cittadino su una chat allora è un criminale?
    Fatemi capire, la legge vale per tutti oppure lui è esentato? Se si denunciano i cittadini per una frase del genere (che pur non condivido, sia chiaro) come mai non viene denunciato e perquisito pure deluca che ha creato quelle frasi e minacce?

  3. minacce degli altri? parliamo piuttosto delle sue minacce e delle sue ordinanze ridicole e fuorilegge. Notizia di oggi: ANSA, “Il Tar della Campania ha accolto il ricorso del Codacons contro l’ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza per la Regione Campania firmata dal governatore Vincenzo De Luca lo scorso 27 febbraio.”
    ILLEGGITTIMA, la sua ordinanza di febbraio, quando doveva fare il dittatore che chiudeva tutto e tutti in casa, compresi i bambini piccoli arrecando grave danno alla loro salute mentale, senza alcun beneficio visto che i bambini non hanno alcun problema con questo cosiddetto covid..

    ORDINANZA ILLEGGITTIMA, come mai non ci sta la notizia in prima pagina qui? CHI PAGA per quell’ABUSO contro i bambini e le loro famiglie?? Ecco, indagate su queste cose che sono minacce vere contro migliaia di persone in regione, altro che le idiozie che qualche fesso scrive su una chat.

  4. Corretto e giusto il ragionamento di Oswald, e vorrei aggiungere pure che dopo tutto quello che ogni giorno il protettore degli appestati “vomita”, tra seminare odio e cattiveria, credo che sia normale che un po’ di odio gli torni indietro!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.