Paura contagi nelle scuole, Regione Campania: “Proposto la Dad dall’8 dicembre”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
La Regione Campania ha chiesto al governo, guidato dal premier Draghi, un mese di lezioni a distanza per i bambini delle elementari e delle medie. “Abbiamo proposto a partire dall’8 dicembre, considerato che ci separano 10 – 12 giorni dalla pausa natalizia, un mese di didattica a distanza per la scuola dell’obbligo perchè i dati sono molto preoccupanti”. La richiesta è stata avanzata dal vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola in sede di Conferenza Stato Regioni il ritorno alla Dad .

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Pensa a rimuovere le ecoballe che da decenni sono ancora lì….
    Solo promesse, chiacchiere e fumo con la manovella……
    Che furfanti……
    Fa questo intervento per dare un senso alla sua esistenza…..
    Ci sono altre persone preposte a gestire la problematica pandemia, pensa alle attività proprie del tuo assessorato che è pieno di problemi irrisolti.

  2. La dad dovreste farla voi politici. E’ meglio se state a casa zitti senza dire sciocchezze. Povera scuola e poveri bambini.

  3. …. Eh eh eh ‼️ ❓ ‼️ Il tuo creatore nonché di Salerno & Campania, ha sempre parlato fi un primato dovuto ai vaccini ed alla perfrzione della sanità campana…. come mai adesso si ha paura dei contagi❓ Poi, visto che le scuole sono aperte e frequentate normalmente, perché si ha paura dell’innalzamento del numero dei contagiati❓ Mica aumenteranno gli studenti?
    Perché, non vi siete posti lo scrupolo nel NON FAR MONTARE LE LUCINE CINESI/NAPOLETAIN sia a Salerno che in altre città ❓ È per questo interesse personale a spot che lo dovrete pagare cara…. ‼️

  4. La Regione Campania quando si tratta di chiudere le scuole (perché non è evidentemente capace di fare altro) è sempre in prima linea!
    Ha chiesto alla conferenza delle regioni di mettere in dad la scuola dell’obbligo dall’otto dicembre in poi, fino alla befana.
    Questo perché il contagio in quella fascia d’età è preoccupante.
    1 – se vi foste presi la briga di leggere (capire è chiedere troppo) le nostre relazioni che hanno fatto dichiarare illegittimi i provvedimenti da voi presi l’anno scorso, sapreste che il contagio tra i bambini non avviene a scuola ma in famiglia (!!!) e all’esterno della scuola, esattamente dove voi li volete confinare.
    2 – e sapreste anche che se provaste a fare il rapporto positivi/tamponi per fasce d’età, la preoccupazione sarebbe ridimensionata!
    3 – non vi sono bastati i danni che gli avete già fatto? Voi insistete a volerli vedere chiusi in un ospedale psichiatrico!!!
    4 – le classi chiudono perché non siete in grado (voi!!!) di fare un tracciamento e i famosi tamponi a tempo T0 e T5! Voi siete incapaci totali a gestire la situazione e cosa fate per coprire la vostra incapacità? Chiudete le scuole!

    Fonte. Da una ricercatrice

  5. ANCORA SIAMO A QUESTO. MA CHE ASPETTATE CHE SUCCEDE UNA STRAGE O CREDETE CHE CON QUESTE DOSI INUTILI DI VACCINO SPERIMENTALE POSSA CAMBIARE QUALCHE COSA.

  6. Se si chiudono le scuole o ci metti in quarantena fiduciaria fino alla Befana così che chi pensava che col vaccino il Covid gli fa ‘na pippa si ricrede o chiudi tutto, supermercati compresi (poi in quel caso vanno avanti i riders che portano le cose, soprattutto di prima necessità) altrimenti siete sotto un gioco più grande di noi che ci volete ignoranti e senza esperienze di vita per i vostri bisogni e vi veniamo a prendere

  7. Le scuole sono gestite con piani anticovid farsa e non ci vuole un mago per sapere che 25 persone in una stanza per 6/7 ore al giorno si passano facilmente l’infezione da covid l’uno con l’altro. Ovviamente possono anche essersi infettati in famiglia, ormai tra feste e festicciole, locali e localini non ci si risparmia niente, manco non ci fosse un domani, ma una volta arrivati infetti ed asintomatici a scuola cosa accadrà ai compagni di classe ed alle loro famiglie? Questo virus ama gli struzzi e ce ne sono veramente tanti …

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.