Stampa
Il 24 novembre il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità il decreto per rafforzare le misure anti-Covid in vista del Natale. La linea è quella di evitare altre chiusure per “riuscire a conservare quello che gli italiani si sono conquistati nel corso di quest’anno”, ha detto il premier Mario Draghi. Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 novembre. Ecco tutte le misure che entreranno in vigore

SUPER GREEN PASS / COS’È – Il provvedimento ha introdotto il Super Green Pass, cioè una certificazione verde rafforzata che sarà ottenibile solo da vaccinati e guariti, che potranno continuare a partecipare alla vita sociale del Paese. Sarà in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio, con possibilità di proroghe, in zona bianca. In zona gialla o arancione il Super Green Pass sarà operativo già da lunedì 29 novembre e senza alcuna scadenza temporale

SUPER GREEN PASS / COME FUNZIONA – Già dalla zona bianca l’accesso a spettacoli, eventi sportivi e stadi, bar e ristoranti al chiuso, feste, discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito solo ai possessori del Super Green Pass. In zona gialla e arancione, gli spostamenti vietati sono invece consentiti a chi ha la certificazione verde rafforzata

GREEN PASS BASE – La validità del Green Pass scenderà da 12 mesi a 9 mesi. Inoltre, il Green Pass “base” sarà obbligatorio dal 6 dicembre anche per gli alberghi e altre strutture ricettivespogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. In zona bianca, però, sarà valido anche il certificato ottenuto con il tampone per accedere a ristoranti all’aperto, palestre, piscine e in generale alle attività sportive

ZONE E COLORI  In zona bianca e gialla la maggior parte delle attività potrà essere svolta solo dai possessori del Super Green Pass. Anche in zona arancione le ulteriori limitazioni saranno valide solo per chi non è vaccinato. In zona rossa invece limitazioni e chiusure scatteranno per tutti. Ecco cosa cambierà settore per settore

MASCHERINE – Non cambiano le norme sull’uso della mascherina. In zona bianca resterà obbligatoria solo al chiuso, a meno di ordinanze comunali che la prevedano anche all’aperto. Sarà obbligatoria all’aperto e al chiuso in zona giallaarancione e rossa. Sempre necessario in tutte le zone portarla con sé e indossarla in caso di assembramenti o affollamenti. Non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid

OBBLIGO VACCINALE – L’obbligo di vaccino scatterà dal 15 dicembre per insegnanti e personale scolastico, militari, forze di polizia, vigili, soccorso pubblico. Confermato per tutto il personale sanitario, per il quale verrà esteso l’obbligo di terza dose

TERZA DOSE – Il decreto ha introdotto anche una novità per la terza dose. Dal primo dicembre potranno fare la dose di richiamo tutti gli over 18. Sulla terza dose va ricordato che è stato ridotto da 6 a 5 mesi l’intervallo tra la conclusione del ciclo vaccinale e la nuova somministrazione

TAMPONI – Restano invariate le tipologie e la durata dei tamponi. Il dibattito era se diminuire la validità dei rapidi da 48 ore a 24 e dei molecolari da 72 a 48 perché i risultati dei test non garantirebbero sempre il 100% di attendibilità

LE RESTRIZIONI LOCALI – Ma le nuove misure scattano prima in alcune parti d’Italia, dall’obbligo di mascherina all’aperto alle ipotesi di transennamenti nelle vie dello shopping. Una pioggia di ordinanze per salvare il Natale da parte di sindaci e governatori è andata ad aggiungersi alle misure del decreto

FVG – Lunedì 29 novembre il Friuli-Venezia Giulia passa in zona gialla. Le nuove regole del decreto sul Super Green Pass scattano subito, come ha chiesto nei giorni scorsi dal presidente Massimiliano Fedriga, per evitare che le restrizioni scattassero per tutti. Basterà il Green Pass “base” solo per accedere a musei, palestre, piscine e circoli sportivi al chiuso

BOLZANO – Ad anticipare la stretta è anche l’Alto Adige: all’aperto è obbligatoria la mascherina e sui mezzi pubblici va indossata la Ffp2. Ai mercatini di Natale si può entrare solo con un braccialetto colorato che viene rilasciato ai visitatori con il Green Pass

MILANO – È scattata sabato 27 novembre l’ordinanza del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che obbliga a indossare la mascherina nel centro città, sull’asse dal Castello a San Babila, pena una multa fino a 3mila euro

BERGAMO – A Bergamo, il sindaco Giorgio Gori ha deciso per l’obbligo della mascherina nei mercati, nei mercatini di Natale e sulle vie dello shopping, sia a Bergamo Bassa che in Città Alta. Bergamo ha introdotto anche l’obbligo di presentare il Green Pass per salire su una delle principali attrazioni turistiche natalizie, la ruota panoramica allestita davanti al municipio

CONTROLLI – Saranno intensificati i controlli sul Green Pass. Spetterà ai prefetti e ai Comitati provinciali per l’ordine e la sicurezza pubblica definire entro cinque giorni dall’entrata in vigore del decreto i piani per rafforzare il sistema dei controlli

SINDACATI DI POLIZIA – “Siamo preoccupati per il surplus di attività che graverà sulla Polizia con il nuovo Super Green Pass”, sottolinea il segretario del Coisp Domenico Pianese, spiegando che “a fronte delle note carenze di organico, l’aumento dei controlli, che si aggiunge al carico di lavoro già esistente, rischia di creare grandi difficoltà operative”

L’APP VERIFICA C19 – Il problema per i controlli è che l’app Verifica C19, che oggi viene utilizzata in ristoranti e cinema per controllare la validità della certificazione, dovrà essere aggiornata per distinguere tra il Super Green Pass e quello “base”

LA QUESTIONE PRIVACY – In generale, il nuovo corso intrapreso non sarà un percorso facile anche su altri fronti: potrebbero pesare sulla difficoltà dei controlli le questioni connesse alla privacy. Chiunque effettuerà i controlli potrà conoscere se il cittadino è vaccinato, guarito o ha fatto un tampone. Su questo aspetto il Garante della Privacy già in passato aveva espresso parere negativo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.