Stampa

Con i due decreti n. 135 del 3 novembre u.s. e n. 143 dell’11 novembre u.s. la Provincia di Salerno dichiara la coerenza del PUC (Piano Urbanistico Comunale) rispettivamente di Roccadaspide e di Ravello alle strategie a scala sovra comunale individuate anche in riferimento al proprio Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale. Si conclude, per quanto di competenza di questo Ente, il procedimento ex art. 3 del RR. 5/2011, relativo ai due PUC in questione nei tempi strettamente previsti dalla norma.

“La Provincia di Salerno – afferma il Presidente Michele Strianese – da sempre accompagna i Comuni nel processo di pianificazione attraverso l’attività del Settore Pianificazione strategica diretta da Gioita Caiazzo con il supporto del Vice Presidente Carmelo Stanziola delegato al Governo del territorio. Nella fase iniziale del procedimento, la Provincia fornisce supporti metodologici/operativi unitamente agli strumenti cartografici necessari. Successivamente offre un costante affiancamento con interlocuzioni e consulenze durante il processo di verifica di coerenza del PUC al piano provinciale, finalizzato all’approvazione dei Piani Urbanistici Comunali.

Il cospicuo numero di PUC ricevuti e “approvati” rappresenta il riscontro oggettivo dell’impegno e dell’attenzione che la Provincia dedica al governo del territorio quale matrice di tutela e sviluppo territoriale, oltre che di progresso socioeconomico delle comunità.

Nello specifico, sia il Piano Urbanistico Comunale di Roccadaspide che quello di Ravello declinano un insieme di strategie e di azioni coerenti con gli indirizzi del vigente Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale che, sulla base del Piano Regionale indica le linee di sviluppo del complesso quanto straordinario territorio provinciale. I PUC in questione diventeranno efficaci dopo l’approvazione in Consiglio Comunale, come previsto dal Regolamento Reg. n. 5/2011.

Ravello in particolare – conclude il Presidente Strianese – rinnova il proprio Piano urbanistico in coerenza con la visione di area vasta fornita dal PTC provinciale, andando a sostituire il PUC precedente redatto nel 1999 e approvato nel 2008 dalla comunità montana. In costiera Amalfitana sono stati recentemente conclusi favorevolmente anche i PUC di Maiori e Conca dei Marini. Precedentemente inoltre sono stati dichiarati coerenti i PUC di Minori, Cetara e Amalfi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.