Stampa

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto aggiornamento alla cittadinanza, ha fatto il punto sulla situazione covid parlando dell’elevato numero di decessi registrati nel Paese e invitando nuovamente la popolazione alla prudenza.

“Il dato nazionale del contagio è questo – dice – abbiamo oltre 15 mila positivi al giorno, registriamo un tasso di mortalità che varia dagli 80 ai 100 decessi al giorno. Questo è un dato grave. In occasione del crollo del ponte di Genova ci sono state 43 persone decedute. Provate a immaginare il crollo del ponte due volte in un giorno. I decessi che cominciamo a registrare sono un dato pesante da non banalizzare”.

“Ieri in Campania abbiamo avuto 1327. La quasi totalità senza particolari problemi. Il dato sui ricoveri rimane stabile, sostanzialmente è lo stesso da una decina di giorni. Il problema è che quando arriviamo a numeri elevati di positivi, anche se sono asintomatici, quello che salta è il tracciamento cioè l’indagine sui contatti che ogni positivo ha avuto per cercare di frenare la diffusione. Se sono 1.300 il tracciamento diventa impossibile”.

Il Governatore ribadisce, poi, l’importanza dei dispositivi di protezione: “Vorrei fare un appello affinché ci sia rigore nell’uso della mascherina. Siamo stati l’unica Regione dove è rimasta obbligatoria. Non vorrei che dall’essere stati i primi in termini di prudenza diventassimo gli ultimi perché continuo a rilevare troppa rilassatezza e pochi controlli sui lungomari, all’uscita delle scuole”.

ANCHE DINANZI LE SCUOLE TROPPO RILASSAMENTO

“Vedo i 2/3 dei ragazzi all’uscita da scuola che non hanno la mascherina e non è possibile. Faccio appello alle forze dell’ordine perché si organizzino per controlli a campione e mettere in piedi un’attività di dissuasione, avere nei luoghi di assembramenti una pattuglia almeno per richiamare all’obbligo di indossare la mascherina. Sarebbe paradossale che essendo stati l’unica Regione a rendere la mascherina obbligatoria oggi diventassimo quella più rilassata”

6 COMMENTI

  1. Inutile tentare di distrarci gli occhi sono tutti per la vicenda giudiziaria. Stavolta nun s scapp

  2. Il COVID stavolta non ti aiuterà la gente vuole solo sapere come va a finire la vicenda giudiziaria sulle magagne che hai fatto tu e i tuoi CUMPARIELL

  3. SEI SOLO UN SERVO DEI SERVI, NON SEI AL VERTICE

    vORREI CAPIRE QUANTE PERSONE INVECE STANNO MORENDO IN TUTTO , OGGI IN CAMPANIA OLTRE AI COVID, E CONFRONTARE CON GLI ANNI PRECEDENTI.
    E DATO ANCORA + DIFFICILE DA REPERIRE…
    QUANTI SONO MORTI DI INFLUENZA….
    QUANDO, LA MATEMATICA DIVENTA UNA OPINIONE, A SERVIZIO DELL’ORGANIZZAZIONE
    GRAZIE VECIE’ CHE CI FAI APRIRE GLI OCCHI.

  4. Mi sa che putroppo come sempre riuscirà a scappare. Ogni volta che viene indagato va tutto in prescrizione. Vorrei tanto che prendessero pure quelli che fanno in modo che vada tutto prescritto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.