Stampa
Con la pubblicazione della determina n. 483/2021 del 10 dicembre 2021, è stata indetta la gara per la progettazione definitiva ed esecutiva e coordinamento per la sicurezza dei lavori di messa in sicurezza e adeguamento del tratto di strada provinciale 562 adiacente alla Cala del Cefalo e alla Cala Finocchiara nel Comune di Camerota. L’importo complessivo è di 9.980.000 euro.
«Con questo progetto viene messa in sicurezza la strada con interventi di adeguamento strutturale e risoluzione dei problemi di viabilità sul tratto Marina di Camerota-Palinuro attesi da decenni. Finalmente, grazie a questo lavoro, – dichiara Mario Salvatore Scarpitta, sindaco di Camerota – sarà scongiurato definitivamente il problema di vedere ogni anno la strada attaccata e danneggiata dalle mareggiate invernali».
«Dopo l’apertura definitiva delle aree parcheggio rientrate in possesso dell’ente, questa amministrazione ha dedicato ancora più attenzione a quell’area – ha continuato il primo cittadino -. Si lavora alla messa in sicurezza dell’arteria, alla risoluzione della problematica inerente all’erosione costiera e ai lavori per arginare il fenomeno del dissesto idrogeologico. Quindi si combattono le frane, il mare che divora quel tratto di costa e si mette in sicurezza la strada di fondamentale importanza per l’economia e la sicurezza di tutti».
«Ma non ci fermeremo qui – conclude il sindaco – gli uffici e l’amministrazione lavorano a braccetto anche per quanto concerne il progetto della pubblica illuminazione. Saranno installati nuovi punti luce lungo tutto il tratto di Cala del Cefalo. Un passo in avanti in ottica della sviluppo di quell’area come punto strategico del by night cilentano estivo».

1 COMMENTO

  1. “…sarà scongiurato definitivamente il problema di vedere ogni anno la strada attaccata e danneggiata dalle mareggiate invernali…si combattono le frane…il mare che divora quel tratto di costa…” Mamma mia, ma cos’è!!!
    La verità è che è la strada che attacca e danneggia l’habitat…le frane non si combattono…il mare non divora nulla…siamo noi che ci mettiamo nelle sue fauci…e bla bla bla. Non sto dicendo che una strada non si deve fare o non si devono progettare interventi di ripristino e di sicurezza di opere che hanno subito danni e di ritornare nelle caverne…tutt’altro. E’ l’atteggiamento che è sbagliato e dannoso…occorre una diversa consapevolezza, occorre fare comunicazione più corretta.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.