Stampa
“I lavoratori delle cooperative sociali che hanno lavorato per conto del Comune di Salerno vanno assunti nella società partecipata “Salerno Pulita”. Vincenzo Napoli faccia, per una volta, faccia il sindaco oppure si dimetta”. Così Gigi Vicinanza, segretario provinciale della Filp Cisal, il sindacato che tutela i liberi professionisti, interviene sulla vertenza scoppiata in seguita all’inchiesta della Procura Antimafia sui presunti appalti truccati affidati dal Comune di Salerno a diverse cooperative.

“Questi lavoratori sono stati per anni il bacino elettorale del centrosinistra: la verità è questa. Per 20 anni a Salerno hanno comandato le stesse persone, proprio grazie a un sistema che la Procura è riuscita a scardinare. Fermo restando che sono garantista e ho massima fiducia nella magistratura, ma non si può ignorare il problema sociale venutosi a creare. “Salerno Pulita”, società partecipata del Comune, può e deve assumere questi lavoratori che per anni hanno operato per conto della comunità salernitana. Vincenzo Napoli si prenda l’impegno con queste famiglie. Faccia realmente il sindaco o si dimetta”.

10 COMMENTI

  1. Non è giusto per niente. Già la “”pulita”” è piana di nullafacenti, ora pure questi altri che già hanno beneficiato per troppo tempo. Io sono stato licenziato, il sindacato mi ha detto, di fare domanda per il reddito, non ha chiesto al sindaco di darmi un posto

  2. Certo, col dubbio che si ricrei il “sistema” dall’interno! Dispiace che adesso sono in difficoltà, ma ci sono tantissimi altri lavoratori che meriterebbero quei posti e che, dignitosamente, non hanno mai fatto parte di un (presunto) “sistema” elettorale, quantunque fosse ricattatorio. Si istituiscano dei concorsi per titolo, condizioni familiari ed economiche, senza privilegi determinati, forse (da accertare) da posizione acquisita con l’accettazione di ricatti illeciti. Nel dubbio, un vero sindaco dovrebbe agire così!

  3. Cioè il bacino elettorale deve continuare ad esistere, anzi a diventare ancora più duro?

  4. Sono dell’avviso, inoltre, che gli enti locali non debbano possedere partecipate proprio per evitare che vengano usate come bacino di voti. Servono regolari concorsi tra i ranghi del Comune.

  5. Io sono dell’avviso che devono arrestare tutti compreso sindaco e presidente della regione…
    Poiché è evidente la collusione di tutti!
    PS. De Luca è la massima rappresentazione del marchese del Grillo: Io sono io e voi non siete un cazzo!

  6. Io sono dell’avviso che devono arrestare tutti compreso sindaco e presidente della regione…
    Poiché è evidente la collusione di tutti!
    PS. De Luca è la massima rappresentazione del marchese del Grillo: Io sono io e voi non siete un cazzo!

  7. È singolare che dopo aver manifestamente denunciato di far parte organica di quel sistema (tale si desume dal comunicato giornalistico), oggi, solo per il fatto di essere stati licenziati per circostanze ovvie, sfacciatamente rivendicano un loro diritto ad essere assunti nella “Salerno Pulita” continuando a richiedere di far parte ancora di quel sistema. Mahhh!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.