Stampa

È stato pubblicato giovedì 30 dicembre il bando per l’affidamento dell’appalto dei lavori di recupero del Palazzo Stabile, 1° stralcio funzionale. L’atto di acquisto del palazzo dall’importante valenza storica e architettonica risalente al XVIII secolo fu stato firmato lo scorso 14 luglio, per cessione volontaria in luogo di esproprio.

Il Comune di Capaccio Paestum, dopo un iter amministrativo lungo e complesso, ne farà la nuova sede di palazzo di città. Il bando, che sarà aggiudicato secondo il criterio qualità/prezzo, ha un valore di oltre 1 milione e 800 mila euro e scadrà il prossimo 11 febbraio.

Il palazzo – che si trova nel centro storico di Capaccio Capoluogo e si estende su una superficie di circa 600 metri quadrati – sarà adibito a nuova sede istituzionale del municipio. La nuova destinazione non altererà i caratteri tipologici, formali, culturali del manufatto.

Il bene, vincolato paesaggisticamente, sarà infatti oggetto di interventi di restauro, adeguamento sismico, adeguamento alle norme antincendio. Stando al progetto, nell’androne dell’ingresso principale sarà predisposto uno sportello di accoglienza e controllo. Il lato est del palazzo sarà destinato ai gruppi consiliari e il lato ovest ospiterà l’ufficio del presidente del consiglio, una camera per le commissioni consiliari e una sala d’attesa comune.

Ai piani superiori si accederà dalle scale storiche o da un ascensore abilitato al trasporto dei disabili. Al primo piano si troverà l’ufficio del sindaco, la sala di rappresentanza all’interno del salone affrescato, la sala giunta e il segretariato. Nell’ala nord est del palazzo avrà sede invece un’ampia sala ellittica a doppia altezza destinata a riunioni del consiglio, eventi e convegni.

L’ultimo piano ospiterà cinque uffici destinati agli assessori. Il progetto prevede anche la rifunzionalizzazione dello spazio esterno: il giardino sarà organizzato per ospitare eventi e spettacoli all’aperto e lo spazio antistante il palazzo sarà fruibile dai soli pedoni e verrà dotato di sedute in pietra perdendo la funzione di parcheggio occasionale.

«Dopo anni di tentativi andati a vuoto, l’amministrazione che ho l’onore di guidare è riuscita in poco più di due anni e nonostante l’imperversare dell’emergenza Covid, a portare a termine un percorso lungo e complesso. Dopo aver acquisito al patrimonio immobiliare dell’ente un palazzo storico e dal grande prestigio quale è Palazzo Stabile, pubblichiamo oggi il bando per i lavori di recupero che ne faranno la nuova sede del Comune, con ambienti adeguati a ospitare gli organi istituzionali e i cittadini che dovranno recarsi in municipio per incontrarli.

E, soprattutto, con una nuova e dignitosa aula consiliare. La Città di Capaccio Paestum avrà una casa comunale finalmente all’altezza della sua storia e della sua bellezza».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.