Stampa
Alla luce della sentenza del Tar Campania n. 7340/21 del 17.11.2021, che ha dichiarato l’illegittimità delle ordinanze della Regione Campania di chiusura delle scuole del 16.01.2021 e 27.02.2021, si è ormai aperta la strada al risarcimento dei danni per i genitori di alunni della scuola primaria, secondaria di primo e secondo grado.

Il Codacons e l’associazione scuole aperte Campania hanno già raccolto numerose richieste da parte dei genitori di studenti che hanno subito danni e tante ancora ne raccoglieranno e la Regione Campania dovrà risponderne con le casse dell’erario pubblico.

Le scuole non sono luogo di contagio e, operando un bilanciamento costi-benefici, il diritto
all’istruzione non poteva e non può essere compresso da decisioni regionali operate in dissenso alle scelte governative.

L’Avv. Paola Emblema e l’Avv. Matteo Marchetti dichiarano: “L’isolamento domiciliare in cui sono stati relegati i nostri bambini e ragazzi li ha esposti a danni che si sono aggravati di giorno in giorno, ancora oggi ne vediamo le conseguenze. Siamo uniti e pronti per le azioni risarcitorie. Le disposizioni regionali hanno derogato inammissibilmente in peius a livelli minimi di servizio pubblico essenziale che lo Stato aveva stabilito, è inammissibile solo ipotizzare una nuova chiusura generalizzata e indiscriminata delle scuole in Campania, ove ciò poi dovesse accadere si procederà

  1. ad avvertire il Presidente Draghi ed i Prefetti;
  2.  in sede penale mediante denunce specifiche;

Le dichiarazioni del presidente della Regione Campania sono di una gravità estrema, anche perchè dimostrano che egli ignora completamente quanto disposto dai protocolli vigenti nel resto del Paese. Non vi è alcuna norma che preveda la frequenza scolastica in presenza di un alunno positivo e non si comprende in quale modo le scuole aperte impedirebbero alle famiglie che lo desiderano di vaccinare i bambini.

Fare leva come al solito sul terrore divulgando anche informazioni inesatte è un modus operandi intollerabile da parte di un esponente delle istituzioni che non siamo più disposti a tollerare e che non esiteremo ad attaccare nelle sedi opportune se ve ne sarà motivo.”

4 COMMENTI

  1. Meno male. Questa jacovella delle scuole chiuse solo in Campania non si può più vedere.

  2. Gli avvocati della Codacons, opponendosi a decisioni legittime e condivisibili, non fanno altro che indurre alla morte dei poveri studenti che li seguono.

  3. I morti per Covid nella fascia 0-19 in Italia sono 35 da inizio pandemia, numero invariato da un anno e mezzo.
    Gli avvocati del Codacons non inducono alla morte alcuno studente

  4. Giuda porco io lo presi l’anno scorso per i mongoloidi che tenevano la mascherina sotto al naso, ora anche con le dosi di vaccini si sente di gente che lo prende, ma andateci voi in presenza

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.