Stampa

E’ concreto il rischio di una sospensione dell’attività didattica in presenza nelle scuole della Campania. In un’intervista rilasciata al quotidiano “Il Mattino” oggi in edicola, l’assessore regionale all’Istruzione, Lucia Fortini, ha avanzato delle perplessità sulla regolare ripresa, al termine della pausa per le festività natalizie, a seguito dell’aumento dei contagi. «Non possiamo escludere – ha detto – la possibilità che si possa sospendere l’attività didattica in presenza. Da oggi inizieremo un confronto quotidiano con l’Unità di crisi della Campania per analizzare vari dati: la curva dei contagi su scala regionale, cioè per tutte le fasce d’età, poi quella relativa agli studenti, del personale scolastico e infine per provincia. Se alcune provincie saranno in relativa sicurezza, potremmo immaginare provvedimenti mirati sul territorio, perché è evidente a tutti che l’aumento c’è ed è consistente».

9 COMMENTI

  1. I commenti dell’ assessore, all’indomani dell’ipotesi di chiusura della scuola avanzate dal Presidente della Regione, sono prevedibili se non scontate.

  2. È giusto rimandare l’apertura della scuola la situazione è delicata ci sono positivi ovunque.

  3. È necessario che la curva dei contagi si abbassi altrimenti si rischia il positivo dopo il secondo giorno in presenza pertanto è inutile e rischioso aprire in queste condizioni.

  4. sono d’accordo con l’assessore, bisognia kiudere le squole per permettere che luci d’artista continui senza problemi!

  5. Quindi a scuola non si può andare, ma al cinema, in palestra, a teatro sì. Ma che vi ha fatto la scuola? Questa giunta regionale è stata traumatizzata dalle insufficienze? Dobbiamo battere il record di ciucciaggine che già è nostro?

  6. D’accordissimo. Inutile rischiare un ecatombe. Per lo meno fino a fine Gennaio andrebbe benissimo la DAD.

  7. Sarebbe una delle poche volte che viene presa una saggia decisione. Dispiace dei ragazzi che restano a casa ma per un mesetto la DAD sarebbe l’ideale.

  8. Sinceramente penso che il governatore De Luca ha ragione! Il virus, effettivamente si sta diffondendo in modo molto rapido, soprattutto, nella fascia d’età 5/6 18 anni!

  9. L’assessore ripete le cazzate del presidente!
    Dad vuol dire rimanere indietro nella competizione globale, vuol dire punti in meno di pil tra qualche anno, vuol dire soffocare la socializzazione. mi rendo conto che gli adolescenti si sentono invincibili e gli ormoni fanno io resto. Anziché proporre qst cazzata della dad, proponessero il coprifuoco dalle 16 x fascia di età fino a 18 anni. Durante il periodo della zona rossa si vedevano adolescenti buttati sulle panchine a passarsi canne birra e sigarette. Adesso pensate che sia la scuola? Non capite veramente un tubo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.