Stampa
“Oggi mi sembra semplicemente inimmaginabile tornare in presenza a scuola, ci vuole la dad fino a fine mese, sia per il livello dei contagi che per le difficoltà infettive. Non puoi assicurare la presenza del personale all’interno delle scuole.

L’atteggiamento del governo mi sembra di persone incaponite che non vogliono guardare la realtà”. Lucia Fortini, assessore alla Scuola della Regione Campania, è netta per la decisione del suo governatore Vincenzo De Luca di fare la dad fino al 29 gennaio, che ha portato la Regione allo scontro con il governo.
“Il tribunale dovrà decidere – dice alll’ANSA – sull’atto della Campania, ma impugnarlo significa anche da parte del governo prendersi grande responsabilità se poi ci fosse un’impennata dei contagi tra gli studenti. In più molte scuole avranno comunque difficoltà ad assicurare l’apertura, con tanti malati di covid tra il personale scolastico. Ci sono anche delle mosse difficili del governo: Draghi qualche giorno fa parlava di garantire tracciamento, vaccinazioni, testing sugli studenti.

Niente è stato fatto finora e con il protocollo per la sicurezza non si capisce niente. Io non voglio puntare un dito contro il governo, abbiamo un rapporto di cordialità ma se le scuole ti dicono che hanno difficoltà oggettive, devi tenerne conto. E poi ci sono tanti uffici dei ministeri che prevedono di lavorare da casa se ci sono due impiegati in una stanza, e 25 ragazzi in classe?”.

La dad fino a fine gennaio, secondo l’assessore, può aiutare le vaccinazioni dei bambini e degli studenti più grandi: “Vedo uno scenario – spiega Fortini – per l’aumento della vaccinazione, con una intenzione più forte da parte delle famiglie. Noi siamo sempre impegnati e la settimana prossima partiamo con maggiori hub vaccinali nelle scuole: le famiglie si stanno convincendo per stare tranquille e perché hanno più paura del covid e dei bimbi anche asintomatici che portano il virus.

Fino a fine gennaio vedo un aumento forte dei vaccinati: il covid ci ha insegnato che purtroppo ci sono dei picchi ma se tu li controlli puoi ridurre i contagi e ricominciare. Il provvedimento è proprio per mettere freno all’impennata, noi non siamo contro la scuola, ma facciamo scelte sapendo le conseguenze, anche altri governatori erano sulla lunghezza d’onda di De Luca ma non lo hanno fatto, la difesa della sua idea merita a De Luca il rispetto di tutti”. Fortini è fiduciosa nella dad e nello stop dei contagi e chiude parlando alle famiglie: “vaccinate i bambini – dice – ed evitate i centri commerciali. Cerchiamo di stare attenti con un nuovo ritmo di vita”.

3 COMMENTI

  1. Ribadisco un concetto già scritto alcuni giorni fa .Chi ha detto che chiudendo le scuole diminuiscono i contagi dove sta scritto. Giustamente la società Italiana di igiene e sanita, evidenzia che la chiusura prolungata per le festività di Natale durata venti giorni non ha portato ad una diminuzione dei contagi anzi …tombolate feste tra amici e via discorrendo.Che facciamo chiudiamo e poi li troviamo a casa da amici a trasmettersi il virus? E stato affermato che i contagi avvengono soprattutto nelle relazioni interfamiliari ergo.. basta con la propaganda elettorale …occorre vaccinare mascherine distanziamento chi ha sintomi come il raffreddore deve stare a casa questo viene raccomandato evitare contatti fuori dalla scuola etc etc

  2. We band e sciem però le superiori con tutta la marmaglia che assembrano corridoi bagni e poi la sera stann Annanz e bar senza mascherina po so appost ? Le elementari che i bambini vengono accompagnati stanno seduti tutto il tempo con la mascherina escono e vengono ripresi dai genitori sempre con la mascherina po so pericolos

  3. Invece di far finta di farvi la guerra, aumentate immediatamente il numero di centri vaccinali perchè non è possibile dover girare la regione per la terza dose e poi fare comunque code di 5 o 6 ore con assembramenti inimmaginabili!!! Dovreste solo vergognarvi e andarvene via di corsa per come gestite la sanità in Campania e in quali condizioni l’avete ridotta!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.