Stampa
Il TAR Campania si è pronunciato: si torna a scuola!
Ancora una volta è stata accolta la richiesta di sospensiva presentata al Tar dall’Associazione Scuole Aperte Campania e depositato dagli avvocati Luciano Butti, Paola Emblema, Giovanni Taddei Elmi e Silvia Brizzi (corredato dalla relazione scientifica redatta dalla dott.ssa Sara Gandini) contro l’Ordinanza del Presidente De Luca di voler mantenere chiuse le scuole dell’infanzia, le elementari e le medie fino al 29 gennaio 2022.
Il Tar Campania non ha mancato di ricordare nel suo dispositivo come la decisione di sospensione assunta si conformi alle dettagliate misure legislative disposte dal Governo che stabiliscono in particolare che “nell’anno scolastico 2021-2022, al fine di assicurare il valore della scuola come comunità e di tutelare la sfera sociale e psico-affettiva della popolazione scolastica, sull’intero territorio nazionale, l’attività scolastica e didattica della scuola dell’infanzia, della scuola primarie della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado sono svolte in presenza”.
La Regione Campania è stata sconfessata in materia di governo della pandemia, infatti il Tar ha eccepito svariate violazioni tra cui quella relativa alla gerarchia delle fonti, del principio di proporzionalità e ragionevolezza, del diritto all’istruzione oltre all’eccesso di potere e violazione di legge.
Tutto quanto sostenuto da Associazione Scuole Aperte Campania ha trovato accoglimento anche nelle parole del Presidente Draghi e dei Ministri Bianchi e Speranza e del dott. Locatelli, che ha dichiarato in Conferenza stampa quanto la scuola aperta fosse da sempre una priorità per il Governo e che esistono, a dispetto di quanto dichiarato da De Luca, ben 7 verbali del CTS in tal senso.
Insomma alla Regione non era bastata la sonora bocciatura delle Ordinanze illegittime emesse durante lo scorso anno scolastico, quando i bambini campani hanno subito lo stop alla presenza per quasi tutto l’anno, ha voluto strafare ed è stato rimandato a settembre…prossimo.

6 COMMENTI

  1. in asilo , alle elementari e alle medie, sanno che papino e mammina possono chiedere il risarcimento danni nell’ordine:
    1) a Draghi
    2) ai componenti il CdM;
    3) ai dirigenti scolastici delle scuole;
    4) ai responsabili legali delle associazioni che hanno depositato i ricorsi;
    5) forse(!) anche ai monocratici dei TAR regionali che hanno bocciato le ordinanze

  2. Si bravi. Ora mandiamo bimbi e ragazzi a giocare alla roulette russa. Riprendiamo le tarantelle sulle 40ene, le classi in DAD, le file all’usca o in farmacia, i tamponi molecolari privati (dove sei ass.ne consumatori?)a caro prezzo. Il caos tra raffreddore, influenza e virus.
    Bastava una chiusura di 2 settimane, senza necessità di psicologi per gli studenti.
    Andra’ tutto bene

  3. Ho solo un commento voi fantastici della Associazione scuola aperta siete vaccinati ed i vostri figli lo sono? Perché non vi battete x ridurre il numero di alunni in alcune sezioni dei licei vedi Tasso con circa 34 persone in una classe. Io sinceramente non so se sia giusto o meno la data ho paura che molte aule rimarranno vuote lo stesso. Ma questa realtà non vi tocca avete rimandato il governatore speriamo non condannato i vostri ed i miei figli

  4. I Non-so-stare-cionco-sul-divano-manco-5-minuti hanno approfittato di una falla della macchina della sicurezza per buttarsi con mani e piedi dentro a questo varco. Poi i legali della stessa squadra di campioni hanno fatto il resto. Sappiamo benissimo che è altrettanto dannosissima la dad e il lockdown, ma è altrettanto pericolosissimo che tali azioni vengano mosse dalla celata convinzione che si stia speculando sulla pandemia e non su ragioni che fanno capo alla difficile e talvolta incomprensibile dinamica del virus stesso, che inevitabilmente comporta una umana ritirata di gruppo, ovvero la chiusura. Chi è capace di gestire la società attuale, si faccia avanti seriamente e, se non ne è capace, almeno la smetta di mettersi a fare queste balorde manifestazioni da liceali.
    QUANDO LA SCUOLA CHIUDE, LA POLITICA E’ MALATA… Assurdo leggere manifesti simili…segno di una società dissociata, segno ineluttabile di mancanza di squadra, di mancanza di cooperazione e di collaborazione, anche fra stirpi “nemiche”. Così non andiamo da nessuna parte ed è la causa principale della DAD e della NO-DAD

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.