Stampa

Un uomo di Sarno è stato arrestato e condotto in carcere per aver picchiato e minacciato la moglie a causa della sua gelosia. Gli agenti della Polizia di Stato del locale commissariato hanno dato esecuzione ad un provvedimento di revoca della regime di semilibertà adottato dal Tribunale di Sorveglianza di Salerno, nei confronti di un 40enne – come riporta il sito web puntoagronews.it – già con precedenti giudiziari a carico. L’uomo, da poco più di un mese, aveva deciso di riavvicinarsi alla moglie, con la quale, da circa un anno, aveva avuto già degli screzi ed aveva visto inclinarsi il proprio rapporto coniugale.  Dopo una breve riappacificazione l’uomo, l’ha aggredita fisicamente, come già accaduto in passato, e minacciata più volte. Tali comportamenti, divenuti sempre più aggressivi nell’arco delle festività natalizie, hanno spinto la donna a denunciare il marito.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.