Stampa
Al PalaZauli, nell’incontro valevole per la dodicesima giornata di andata del campionato di Serie A2 Femminile, Girone Sud, vittoria preziosissima ed esaltante per la O.ME.P.S. Givova Battipaglia che, al termine di un match di straordinaria intensità e dopo un overtime, supera la forte Pallacanestro Femminile Umbertide con il punteggio di 68-62.

La cronaca

Ottimo l’inizio di Battipaglia che ricomincia da dove aveva interrotto prima delle vacanze natalizie, vale a dire all’insegna dell’intensità e della determinazione. Dopo 3 minuti, le padrone di casa sono sul 6-0. Ed è solo l’inizio. Trascinata da Potolicchio (eccellente il suo primo quarto, chiuso a quota 13 punti) la O.ME.P.S. Givova rende via via più cospicuo il proprio margine (13-4 al 5’ e 21-9 all’8’) e questo nonostante il fatto che Umbertide, oltre ad essere squadra dall’elevato tasso tecnico, stia anche disputando un primo periodo tutt’altro che guardingo, anzi, piuttosto volenteroso. Battipaglia, però, è davvero in palla, efficace sia in attacco che in difesa e, al 10’, è avanti di 15 (24-9).
Il match si conferma assai vibrante anche nella seconda frazione, sebbene nella prima metà del secondo quarto si segni meno rispetto a quanto avvenuto nel periodo precedente. Le umbre, con Olajide in bella evidenza, provano ad accorciare le distanze, ma Battipaglia regge bene la pressione ospite: oltre a Potolicchio (che continua a segnare), sono Scarpato, Logoh e Gerostergiou, in questa fase, a dare un contributo di qualità alle padrone di casa che, a metà frazione, conservano intatto il proprio vantaggio (+15, 29-14).
Il copione non muta nella seconda parte del periodo: tanta intensità, grandi ritmi, pochi canestri. La O.ME.P.S. Givova continua a rintuzzare con lucidità i tentativi di recupero di Umbertide e, all’intervallo lungo, può vantare un cospicuo vantaggio (+13, 33-20).
Nella prima metà del terzo quarto, è veemente la reazione di Umbertide: la compagine di coach Staccini, punta nell’orgoglio, rientra in campo a testa bassa intenzionata a rientrare rapidamente in partita. Sono Cabrini e Stroscio a guidare la rimonta delle ospiti che, a metà frazione, hanno sostanzialmente dimezzato lo svantaggio (-7, 38-31).
Battipaglia, per la prima volta in serata, è in grossa difficoltà, ma, nel momento più complicato, ecco le giocate importanti di Seka: è lei a rimettere in sesto una O.ME.P.S. Givova che, nella parte finale del periodo, ritrova fiducia e canestri. Al 30’, le padrone di casa sono sul +10 (47-37).
Nella prima metà dell’ultimo quarto, è la tensione a farla da padrona: basti dire che, nei primi 5 minuti, c’è da registrare un solo canestro (la tripla di un’ottima Cabrini che vale il nuovo -7 per le sue, 47-40). La tensione è enorme ed attanaglia soprattutto una Battipaglia divorata dall’ansia. Le ospiti, ovviamente, ne approfittano per farsi sempre più vicine: al minuto 37, una tripla di Kotnis vale il -2 (49-47).
L’ultimo minuto è un thriller nel quale succede di tutto: una grande giocata di Seka sembra poter essere quella risolutiva in favore della O.ME.P.S. Givova (54-51), ma, subito dopo, arriva la tripla di Stroscio che vale un pareggio che non si schioda più fino al 40’ con Kotnis che, sulla sirena, vede spegnersi sul ferro il tiro del possibile successo. I tempi regolamentari si chiudono sul 54-54.
Succede di tutto anche nell’overtime: Umbertide prova immediatamente a scappare via (54-58, 4 punti a cronometro fermo di Baldi), ma Battipaglia, grazie a Scarpato, ricuce immediatamente lo strappo (58-58). Le ospiti non si scompongono e provano nuovamente una fuga (59-62) che sembra quella decisiva. Ma, a quel punto, con le spalle al muro, la O.ME.P.S. Givova si produce in una prodigiosa reazione e, grazie a Milani e Gerostergiou, ribalta il punteggio andando a conquistare una vittoria che sembrava oramai sfumata mandando in visibilio lo Zauli. Il finale premia le ragazze di coach Maslarinos che superano un’ottima Umbertide con il punteggio di 68-62.
RISULTATO FINALE 68-62 d1ts (24-9; 33-20; 47-37; 54-54; 68-62)
O.ME.P.S. Givova Battipaglia; Logoh 8, Seka 8, Gerostergiou 7, Feoli NE, Scarpato 8, Potolicchio 24, Montiani NE, Chiapperino NE, Dione 2, Susca, Chiovato, Milani 11. Coach: Maslarinos.
La Bottega del Tartufo Umbertide; Pompei NE, Olajide 6, Giudice 7, Kotnis 11, Cabrini 17, Stroscio 6, Paolocci 2, Gambelunghe NE, Baldi 13, Cassetta NE. Coach: Staccini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.