Stampa
“Il famoso disastro che ci doveva essere con la riapertura della scuola” dopo la pausa di Natale “non c’è stato”, ci sono stati “disagi differenziati zona per zona, ma la scuola ha riaperto e si e’ affermata la convinzione che la scuola e’ un elemento fondante, la scuola e’ la priorità, e’ un diritto”.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi intervistato da Radio24. I presidi hanno lavorato bene, ha poi aggiunto Bianchi tracciando un bilancio della prima settimana di riapertura delle scuole.

8 COMMENTI

  1. Caspita che ministro… Dopo 5 giorni gia dice che non ci sono infezioni.. Ma come li eleggiamo questi? Non conosce l’ incubazione?

  2. Ma non dire stronzate. Ci sono una marea di positivi tra scolari, alunni e personal. Bambini sottoposti a continui tamponi. La scuola usata come cavia vergogna!

  3. .. X molti ha riaperto un parcheggio gratuito e non sicuro… Grazie ministro

    Non mi parlare di sicurezza e didattica perché ce ne è stata ben poca con alunni e docenti assenti causa covid

  4. certo perchè fare lezione con la metà dei ragazzi e 2 insegnanti disponibili su 6 ore è normale

  5. Ma adesso, l’unità di crisi della Regione Campania, è in crisi? Si dimettono tutti in blocco sì o no?

  6. Certo, avere come supplenti i collaboratori scolastici non è emergenza. Va tutto alla grande, i Migliori vegliano su di noi.

  7. Metà classi in quarantena, insegnanti decimati e non si trovano neanche supplenti, misure di sicurezza inesistenti, genitori abbandonati a se stessi, manco le mascherine sono capaci di trovare dopo due anni, meno male che non ci sono disastri ma solo “disagi differenziati”.

    Poi per molti l’importante è che si lascino i figli a pascolare per mezza giornata, pazienza se non imparano nulla e portano il contagio a casa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.