Stampa
Cosa succede se un bambino risulta positivo al Sars-CoV-2 subito dopo aver effettuato la prima dose? E dopo quanto tempo può vaccinarsi un bimbo che ha contratto il Covid? Sono molte le domande che sorgono sulla vaccinazione dei più piccoli, con la campagna vaccinale che prosegue anche nella fascia d’età 5-11 anni

Per poter dare quanti più chiarimenti possibili, sul portale web della Società Italiana di Pediatria (SIP) è stato pubblicato un vademecum. Rappresenta un aiuto in più per le famiglie che decidono di vaccinare i propri figli e illustra diversi scenari

SCHEMA VACCINALE – La prima situazione è quella classica, relativa allo schema vaccinale completo: tra la prima e la seconda dose devono passare 21 o 28 giorni, a seconda che ci si vaccini con Pfizer o Moderna. La dose di richiamo (booster) può essere fatta dopo 4 mesi, ma solo per gli over 12, perché sotto questa età, al momento, non è previsto richiamo

VACCINO POST COVID – Il secondo scenario è quello di un bimbo che viene vaccinato dopo aver avuto il Covid: in questo caso, la prima dose va fatta dopo il terzo mese e non oltre il dodicesimo; se, però, sono trascorsi più di 12 mesi dall’infezione, si segue lo schema vaccinale classico, con una prima dose e una seconda a distanza di 21 o 28 giorni. In entrambi i casi il richiamo, per over 12, è dopo 4 mesi

COVID DOPO LA PRIMA DOSE – Il terzo scenario riguarda il bambino che contrae l’infezione dopo aver effettuato la prima dose e vede due possibilità: se risulta positivo entro il 13/mo giorno dalla prima inoculazione, allora la seconda dose viene fatta dopo 3-6 mesi dall’infezione e la dose di richiamo a 4 mesi per gli over 12

Se invece risulta positivo al virus dopo 14 giorni dalla prima dose, non deve fare la seconda, ma solo il richiamo a 4 mesi per gli over 12. In pratica, per un under 12 che ha avuto una dose di vaccino e poi è risultato positivo dopo il 14/mo giorno dall’inoculazione, non serve seconda dose, né richiamo

COVID DOPO LA SECONDA DOSE – L’ultimo scenario è quello in cui si contrae il virus dopo aver fatto entrambe le dosi ma prima del richiamo (over 12): in questo caso il booster resta dopo 4 mesi. E i pediatri rinnovano con forza l’appello “a vaccinare gli oltre 2,5 milioni di bambini ancora del tutto scoperti e fare i richiami entro i tempi previsti”

I NUMERI – Sono 1.036.028 i bambini tra 5 e 11 anni immunizzati con almeno una dose, pari al 28,34%, e di questi, 269.560 hanno già ricevuto anche la seconda dose. Sono invece 265.490 i bambini che sono guariti dal Covid da non più di 6 mesi

Nell’ultima settimana, in Italia, secondo un’elaborazione della Società Italiana di Pediatra su dati dell’Istituto Superiore di Sanità, sono state oltre 294mila le nuove infezioni da Sars-Cov-2 nella fascia di età 0-19 anni

Le ospedalizzazioni sono state 834

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.