fbpx

Assemblea di Lega, ira De Laurentiis: “Stadi al 50% e poi Sanremo con il 100%”

Stampa
“Il Paese è in emergenza talmente da tanti anni che ormai diventa banale parlare della normalità” ha evidenziato ai cronisti presenti, De Laurentiis che poi ha fatto suo il concetto di molti suoi colleghi e dirigenti: “Solamente quando il Governo capirà che 25 milioni di tifosi sono anche 25 milioni di italiani ed elettori, forse il calcio verrà considerato in maniera diversa”. Una considerazione tanto amara quanto vera visto ciò che è accaduto nei confronti del mondo del pallone con gli ultimi provvedimenti legislativi.

Mertens ha un sogno diverso da Insigne: “I dollari non mi interessano, mi basta Napoli”
Tono e parole non sono state di polemica, non è il momento e De Laurentiis lo sa perfettamente, ma di denuncia. Perché oggi il calcio non ha più intenzione di restare in silenzio. Di fronte all’aumento di contagi è arrivata l’ultima indicazione da parte della politica di restringere di nuovo il cordone della sacca degli stadi: mentre si stava faticosamente procedendo, con giudizio e buon senso, verso una tolleranza sempre più ampia (si era parlato del 75% all’aperto), oggi si è ripiombati nel tunnel delle 5 mila presenze in un impianto, oltre all’obbligo di seguire direttive sanitarie ancor più ferree.

Una scelta che non è stata condivisa dal mondo calcistico, stanco di vedersi privare di entrate senza ricevere sostegni. Lo ha ribadito oggi De Laurentiis all’uscita dell’ultima assemblea di Lega, rispondendo al provocatorio confronto con il Festival di  Sanremo che presenterà un Teatro Ariston al completo. Ma lo avevano denunciato anche Milan e Inter non più tardi nella giornata di ieri in un accorato appello all’unisono espresso dall’ad nerazzurro Beppe Marotta e dal presidente rossonero Paolo Scaloni: “Se il Governo continuerà ad ignorare il calcio, il calcio rischia di ritrovarsi sull’orlo del baratro”. Senza aiuti e garanzie esterne, l’intero movimento sarà destinato al default.

Fonte www.fanpage.it

1 Commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • DE LAURENTIS, purtroppo, ha ragione…
    Gli italiani, oltre a pagare un “balzello” (CANONE RAI”) sono costretti pure a sorbirsi uno spettacolo squallido quale è il Festival della canzone italiana di Sanremo che paga profumatamente tanti ospiti italiani e stranieri in un teatro al chiuso mentre, al contempo, devono vedersi tagliati fuori da altri spettacoli all’aperto (dentro gli stadi dove, per accedervi, viene richiesto il Green pass con 2 vaccinazioni fatte!!!)
    Assurdo!
    Perché non viene dare la possibilità di far accedere – in sicurezza – almeno il 50% o anche fino al 75% degli spettatori con Green Pass e mascherina indossata?
    I mezzi di trasporto /treni/autobus/metro/tram, ecc.) in alcune ore di punta sono stracolmi di gente a cui non viene nemmeno richiesto il Green Pass oppure nei ristoranti o nelle pizzerie o in locali al chiuso come le scuole oppure in Ospedale (vedere il RUGGI in orari dalle 9.00 alle 11.00 cosa si trova nei corridoi fuori dai Reparti Ordinari: c’è l’ira di Dio come direbbe il Presidente della Regione Campania!)…
    Perché negli stadi no????
    Forse perché bisogna incentivare la gente a fare l’abbonamento con le TV a pagamento come DAZN o SKY?
    Se il motivo è questo, vorrà dire che daremo disdetta anche ai contratti con DAZN e SKY…
    BOH!!!

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com