Calano contagi e ricoveri, Locatelli (Cts): “Ora tutti i numeri fanno ben sperare”

Stampa

«Ci stiamo avviando verso una situazione marcatamente favorevole, tutti i numeri ci indicano che questa è la direzione», conferma Franco Locatelli, coordinatore del Comitato tecnico scientifico che a marzo, con la fine dello stato di emergenza, potrebbe anche essere sciolto.

I numeri italiani – come riporta il sito web repubblica.it – sono decisamente migliori di quelli di molti altri Paesi europei. La curva dei contagi finalmente si piega (170.000 casi in meno nell’ultima settimana) e soprattutto ad allentarsi è anche la pressione sugli ospedali: nei reparti ordinari sono ricoverati poco meno di 20.000 italiani (percentuale nazionale di occupazione dei letti al 30 %) e le terapie intensive sono scese ieri di nuovo sotto quota 1.500 (16 % dei posti occupati). Un trend in netta discesa nonostante la contagiosità di Omicron.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.