Covid, cambi colore delle Regioni. Ecco chi passa in arancione

Stampa
Le Marche vanno verso il passaggio di colore da giallo ad arancione. È quanto emerge dopo il monitoraggio settimanale della Cabina di regia. Salvo soprese dell’ultimo minuto non dovrebbero esserci altri cambi di colore e, se confermato, quello delle Marche sarebbe l’unico passaggio

Secondo il monitoraggio sull’andamento dell’epidemia di Covid-19 in Italia, attualmente le Marche hanno il 26,3% di occupazione di terapia intensiva – il record attualmente in Italia – e il 33,1% in area medica

Per passare in arancione occorre superare contemporaneamente tre indicatori: il 20% dei posti letto occupati in terapia intensiva, il 30% dei posti letto occupati nelle aree mediche e un’incidenza settimanale di contagi oltre i 150 casi ogni 100mila abitanti

Se fosse confermato il passaggio delle Marche sarebbero sei le Regioni in zona arancione: Marche (l’ultimo arrivo) insieme ad AbruzzoFriuli-Venezia GiuliaPiemonteSicilia e Valle d’Aosta

Dovrebbero poi restare in zona bianca Basilicata, Molise e Umbria. Gli altri 12 territori, compresi le Province autonome di Trento e Bolzano, resterebbero in zona gialla

Per quanto riguarda l’incidenza, sono la provincia autonoma di Bolzano con un valore di 2.288,7 e le Marche a 2.128,6 a registrare questa settimana una incidenza superiore a duemila casi ogni 100 mila abitanti

Subito sotto si posiziona il Friuli-Venezia Giulia a 1.963,5. Il valore più basso lo registra la Sardegna a 491,3, rispetto al valore medio nazionale di 1.362 nuovi casi ogni 100mila

La maggiore occupazione di letti nelle terapie intensive per pazienti Covid si registra questa settimana nelle Marche, con un valore del 26,3%. Seguono la Provincia autonoma di Trento al 24,4% e il Friuli-Venezia Giulia al 21,1%

Per quanto riguarda i reparti di area medica, invece, la maggiore occupazione di posti letto per pazienti Covid è rilevata questa settimana in Friuli-Venezia Giulia (38,8%), Liguria (38,3%) e Sicilia (38,3%)

L’Istituto superiore di Sanità ha evidenziato che diverse Regioni e Province autonome anche questa settimana hanno segnalato problemi nell’inserimento dei dati del flusso individuale ed in particolare nella segnalazione della presenza di sintomi in tutti i casi diagnosticati

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.