Covid: terapie intensive Italia stabili al 15%, in aumento in 6 regioni

Stampa
L’occupazione media, a livello nazionale, dei posti letto Covid nelle terapie intensive degli ospedali italiani si mantiene stabile – da due giorni – al 15%, mentre registra nelle 24 ore un aumento in 6 regioni, un calo in 4 regioni/province autonome, le altre sono stabili, secondo gli ultimi dati dell’Agenzia per i servizi sanitari (Agenas), aggiornati a ieri sera.

Nel dettaglio, si registra l’aumento di 1 punto percentuale in Abruzzo (che si attesta così al 18%); Friuli Venezia Giulia (22%); Lazio (21%); Liguria (14%), mentre il Molise sale di 3 punti percentuali, raggiungendo l’8%.

L’occupazione delle terapie intensive si riduce di 1 punto percentuale invece nelle province autonome di Bolzano (al 19%) e di Trento (23%) e in Veneto (13%), e di ben 6 punti percentuali in Valle d’Aosta (al 9%). Ad oggi la Provincia di Trento ha l’occupazione più alta delle rianimazioni con il 23% mentre la Basilicata con il 5% è la regione con la percentuale più bassa

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.