Simone Verdi, esordio super: magistrali le due perle su punizione

Stampa

E’ stato certamente l’acquisto più talentuoso messo a segno dal DS Walter Sabatini e nella gara d’esordio con la maglia della Salernitana, Simone Verdi lo ha confermato. Con due gol magistrali su altrettante punizioni il numero 10 granata si è presentato come meglio non poteva non solo alla piazza granata ma a tutto il palcoscenico della Serie A confermandosi uno specialista.

Il fantasista non è nuovo ad imprese del genere: ci era riuscito con la maglia del Bologna nella stagione 2017/18 quando al Dall’Ara siglò due reti su due calci di punizione contro il Crotone, una con il sinistro e l’altra con il destro. Con la doppietta siglata con la maglia della Salernitana, Verdi è il calciatore italiano con più gol su punizione in Serie A: degli 8 totali, soltanto uno è stato con la maglia del Torino, squadra che detiene il suo cartellino.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.