Discoteche: tra green-pass e capienza 50% molte decideranno di stare chiuse

Stampa
Contro il Covid abbiamo combattuto una guerra non armata per due anni. Ora siamo pronti a ripartire sperando che non ci siano più altre chiusure». Maurizio Pasca, presidente nazionale Silb (l’associazione di categoria per l’intrattenimento) sta coordinando l’imminente riapertura di locali e discoteche venerdì (11 febbraio) dopo la chiusura imposta dalle misure restrittive dello scorso 23 dicembre. Con l’impennata dei contagi della quarta ondata della pandemia, era stato infatti imposto l’ennesimo stop al settore dell’intrattenimento che ora però, non può permettersi altre interruzioni. Solo negli ultimi due mesi le perdite stimate sono di 200 milioni di euro. Una voragine che si allarga a 4 miliardi di euro dallo scoppio della pandemia. Con il personale, 100mila lavoratori, che da due anni vivono nell’incertezza. «Siamo pronti a ripartire ma l’intero settore è da ricostruire» annuncia Pasca.

Fonte Il Mattino

3 Commenti

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.