“La Salernitana come l’Italia del Rugby, ora servono 11 Capuozzo”

Stampa
Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera giunta in redazione da una lettrice di Salernonotizie e grande tifosa della Salernitana che analizza, dal suo punto di vista, la sconfitta dei granata contro la Juventus.
«Grande delusione, Direttore, grande delusione. Non tanto per il risultato – favorito da quel gol nei primi cinque minuti – ma per l’atteggiamento. Un atteggiamento che avevamo sperato diverso, gagliardo, combattivo. E invece il piccolo Davide ha dimostrato la sua piccolezza nei confronti del gigante Golia, soprattutto nel primo tempo. Timore, mancanza di coraggio, zero furore agonistico.
Eppure si giocava undici contro undici. Anche l’abisso tra i valori della rosa delle due squadre deve passare in secondo ordine quando si deve fare risultato a tutti i costi. Vabbè, andiamo avanti. E’ diventato un po’ stucchevole dover ripetere e sentire ripetere sempre la stessa frase, ma diciamola comunque, sperando anche nei potenziali sei punti dei due recuperi:  “Ora dovranno essere dieci finali”.
In questa domenica che ha un po’ smontato la mia convinzione che non sempre i più forti vincono, mi ha ridato fiducia ed entusiasmo una scena che ho visto per caso in TV, svoltasi a Cardiff durante il Torneo Sei Nazioni di Rugby. La partita è Galles – Italia che, secondo tutti i pronostici, avrebbe dovuto determinare la 37sima (sì proprio così, la trentasettesima) sconfitta consecutiva dell’Italia e, come al solito, l’assegnazione del cosiddetto “cucchiaio di legno” dell’ultimo della classifica.
Ma c’è un rugbista della Nazionale Italiana, Ange Capuozzo, di origini napoletane,  il più giovane e il più mingherlino dei trenta uomini in campo – appena 70 chili di peso – che, con una corsa determinata e commovente, con uno slalom straordinario ha fatto fuori la rocciosa e massiccia difesa avversaria portando con la sua straordinaria iniziativa alla méta decisiva per la nostra Nazionale e regalandoci una vittoria storica contro il Galles (22 a 21) che ci aveva battuto per 36 volte consecutive pesantemente e sistematicamente.
Io non seguo il rugby, ma le assicuro Direttore che è stata una scena meravigliosa. Una méta e un calcio realizzati di fatto nell’ultima azione della partita che inviterei tutti ad andare a ricercare e a rivedere in rete. Ecco, è questo che è mancato alla Salernitana di ieri. Avremmo dovuto essere undici Capuozzo».
Forza, Salernitana, comunque vada….sempre con te!
«Mi scusi Direttore, se mi dilungo, ma l’episodio finale è ancora più bello e significativo. Il campione gallese Josh Adams, che aveva ricevuto la medaglia quale miglior giocatore della partita, impressionato dall’azione ha ceduto la sua medaglia a Capuozzo che lo guardava incredulo. Brividi».

Mariagrazia

5 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Quest’articolo è una testimonianza dell’abisso che c’è tra il rugby ed il pallone. In quanto a valori e sportività il calcio è lontano anni luce dal gioco della palla ovale. E vale pure per i tifosi che prima durante e dopo fanno la festa indipendentemente dal risultato. Capuozzo ha 18 anni ed è una freccia. La Salernitana di frecce non sembra averne. Io comunque ci credo ancora nella salvezza perché è sufficiente una vittoria e cambia tutto..

  • La salernitana è già retrocessa da 5 mesi e ancora parlate? Visto come corrono a me sembrano 11 Toni Capuozzo…

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.