“Liberiamo il Lungomare di Salerno dalle auto”: chiesto l’intervento delle Istituzioni

Stampa

“Il Lungomare di Salerno, una volta vanto e fiore all’occhiello per l’intera comunità, è ridotto in uno stato pietoso a causa dell’incuria e la scarsa attenzione ricevuta in questi anni. Nulla è stato fatto per eliminare i binari della vecchia via ferroviaria, nulla per recuperare la pavimentazione, ancora meno per dare una immagine decorosa alle ringhiere verso il mare. Come se tutto ciò non bastasse assistiamo ad un andirivieni continuo di automobili delle forze dell’ordine che oltre ad inquinare ed intossicare i bambini con i gas di scarico contribuiscono in maniera decisiva anche all’aggravamento dello stato dell’area pedonale. Nel corso degli anni alla Polizia locale, ai Carabinieri, alla Polizia, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Provinciale si sono aggiunti anche i militari dell’Esercito diventando i veri “padroni” di una area destinata ai cittadini ed in modo particolare agli anziani ed ai bambini.”. E’ quanto scrive in una petizione, indirizzata – tra gli altri – al prefetto, al sindaco e al comandante della polizia municipale di Salerno, “HOP FROG libera associazione”.

“Noi non chiediamo che non vi sia un sistema di sorveglianza ma riteniamo inopportuno e dannoso l’uso di auto inquinanti, invadenti ed irrispettose dei diritti dei cittadini salernitani; noi chiediamo che vengano adottate da subito – soprattutto con il sopraggiungere dell’estate ed all’inevitabile riversarsi di molte persone sul Lungomare – strumenti non inquinanti e meno invasivi quali moto e bici elettriche già adottate in molte città italiane ed europee in simili condizioni e vigilanza a piedi. Chiediamo di conoscere cosa si intende fare per risolvere questo problema e di porre la questione alla prossima riunione del Coordinamento interforze che presiede alla vigilanza sul Lungomare”.

10 Commenti

Clicca qui per commentare

  • Azz…. vogliamo sfatare una delle principali attrazioni , il vigilesedile figura riscontrabile sul lungomare, nel caso abusivi ambulanti dovessero essere presenti lungo il viale prospicente il mare, questi abilmente sono capaci di dare disposizioni senza scendere dall’autovettura, diventando una mitologica, metà vigile,metà sedile……cosa non riscontrabile in alcun altro luogo a livello planetario.
    Ma siccome il comando già è tanto che in serate ove sul lungomare non vi sono piu’ di 20 persone,ha ridotto da tre le pattuglie ,una alla tutela del crescent,una altezza poste con mobilità sino alla provincia,main caso di solitudine allungarsi fino al crescent,per due chiacchiere di rito, una spiazzo prima della concordia con sconfinamento alle poste ove con la precedente pattuglia si organizza una strategia operativa sul da farsi, nel vuoto totale.
    concordo….vadano a piedi,così almeno non comportano spese inutili di carburante , manutenzione mezzi e non stanno ad appiattire il loro sedere

  • A pochi metri il sabato e la domenica c’e` un traffico da paura e questi protestano perche’ la macchina della Polizia ( che offre un servizio di protezione ed intervento immediato) transitando sul lungomare li intossica!? Tranquilli i vostri neuroni già sono irrimediabilmente compromessi!

  • I vigili una volta usavano le biciclette!!! Oggi si hanno quelle con pedalata assistita; a chi deve doverosamente vigilare sul lungomare diamo almeno quelle, come avviene in altre città italiane ed europee!!! Ma Salerno non è una città europea, è una periferia, pure degradata, di Kabul, per come è stata ridotta da trent’anni di disamministrazione lucana!!!! Non è più tollerabile passeggiare con le auto tra la folla, specialmente quei ferri vecchi dell’esercito che dovrebbero solo essere rottamati!! E’ una situazione intollerabile e non più sostenibile per i cittadini! Infine, liberiamo il lungomare dai cantieri eterni (vedi box piazza Cavour, anno quarto)!!!!

  • Sono d’accordo. È davvero incivile, inutile e decisamente sgradevole vedere militari e vigili urbani seduti in auto a passeggiare tra la gente. Peggio è vedere cani enormi senza museruola, cani di tutte le misure che pisciano dovunque e che bevono nelle fontanelle per gli esseri umani.

  • più tosto liberare la lungomare dagli extracomunitari che tra un po di questo passo ci montano pure le tende per la notte tra spaccio di droga e merce contratta sta diventando litalia della munnezza targata Salerno

  • Ma un altroi Menna non esiste, una persona che faceva che la città fosse orgoglio e lui rapporesentante di una città no come una testa di legno.
    Continuate a votare gli stessi e il risultato sarà ancora peggio.

  • vi lamentate della scarsa sicurezza e poi non volete le auto delle forze dell’ordine? Evidentemente volete la botte piena e la moglie ubriaca!

  • Sai nelle città civilizzate ci sono i parchi per i cani, ci sono le fontane sia per gli “umani” (vabbè alcuni hanno solo le sembianze di esseri umani) che per gli animali, ci sono mezzi elettrici assegnati alle forze dell’ordine per il controllo di questo tipo di spazi, ci sono i cestini per l’immondizia, c’è la manutenzione programmata per le suppellettili urbane, c’è la manutenzione per il verde. Tutte queste cosa da noi non ci sono, perché bastano due lucine cinesi di cattivo gusto e qualche costruzione di cemento indecente e “tutti” sono felici. E poi ci sono quelli che se qualcuno fa notare queste semplici cose si indigna, mai parlare male di Salerno…a buon intenditor.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.